Malattie rare e Coronavirus

  • Manovra di Bilancio 2023: gli emendamenti presentati e le modifiche approvate

    La rubrica 7 giorni sanità: la risposta del Governo sui lavoratori fragili e i provvedimenti in ambito sanitario dal 19 al 23 dicembre

    Sono 6 gli emendamenti presentanti alla Legge di Bilancio dal nuovo Intergruppo Malattie Rare dell’On. Maria Elena Boschi e altri 2 quelli firmati dall’On. Ubaldo Pagano, da sempre vicino all’Alleanza Malattie Rare. Cinque le tematiche trasversali toccate: revisione dei criteri di finanziamento dello screening neonatale, fondi per il PNMR, per le famiglie, per la ricerca e per i test di genomica finalizzati alla diagnosi, come illustrati nel nostro articolo visibile qui.

  • Legge di Bilancio 2023, proseguito l’esame alla Camera dei Deputati

    La rubrica 7 Giorni sanità: tutti i provvedimenti dal 12 al 16 dicembre

    Nel corso della settimana, è proseguito alla Camera dei Deputati l’esame della Legge di Bilancio 2023 (C. 643-bis, Governo). Sono stati indicati dai Gruppi parlamentari gli emendamenti segnalati, dei quali si prevede un’ulteriore scrematura, dati i tempi stretti per l’esame. Tra i segnalati c’è anche l’emendamento 97.019 a firma dell’Onorevole Boschi (Az-IV) sul vincolo delle risorse destinate allo screening neonatale
    Si segnala che il Titolo VI del provvedimento contiene gli articoli dal 93 al 97 in ambito di Sanità.

    Per i dettagli e per il timing del provvedimento si rimanda al report completo in formato PDF scaricabile gratuitamente qui.

  • Sanità, Schillaci sbloccherà i LEA? L’annuncio sul Decreto Tariffe: uniformità e tutela per i malati rari

     La Rubrica 7 Giorni Sanità: tutti i provvedimenti dal 5 al 9 dicembre, a partire dalla Legge di Bilancio 2023

    La più importante novità in tema di sanità della scorsa settimana è sicuramente stata l’audizione del Ministrodella salute, professor Orazio Schillaci, sulle linee programmatiche del suo dicasteroche si è svolta prima al Senato, presso la X Commissione (Sanità e lavoro), e poi alla Camera dei Deputati, presso la XII Commissione (Affari sociali). In particolare il Ministro si è impegnato ad adottare il cosiddetto Decreto Tariffe, necessario per superare “lo stallo” nell’erogazione dei Livelli essenziali di assistenza LEAdi cui al DPCM del 12 gennaio 2017. L’entrata in vigore del decreto, tra le altre cose, è fondamentale anche perché renderà uniforme in tutte le regioni la definizione e la codifica delle prestazioni ambulatoriali.Nel corso dell’audizione il Ministro ha poi evidenziato la necessità di garantire la presa in carico e l’assistenza per i cittadini affetti da malattie rare. 
    Per i dettagli si rimanda al report in PDF di 7 Giorni Sanità scaricabile gratuitamente.

  • Sanità: inizia l’esame della manovra di Bilancio 2023

    Tutti i provvedimenti dal 28 novembre al 2 dicembre: audizione del Ministro della Salute,  interrogazione su Testo Unico Malattie Rare e Sindrome di Sjogren e molto altro

    I deputati della XIX Legislatura hanno riacceso un faro sulle malattie rare con un’ interrogazione, a risposta in Commissione, relativa al Testo Unico sulle Malattie rare, presentata lo scorso giovedì 1° dicembre  da Ilenia Malavasi, Marco Furfaro e Gian Antonio Girelli, rivolta al Presidente del Consiglio dei ministri Giorgia Meloni, al Ministro della Salute Orazio Schillaci, al Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Marina Elvira Calderone, chiedendo di sapere: “quali siano le tempistiche per l'emanazione dei provvedimenti attuativi previsti dalla legge n. 175 del 2021 al fine di garantire la piena operatività delle disposizioni in essa contenute, necessarie per rispondere concretamente ai bisogni delle persone con malattia rara e delle loro famiglie, e quando si intenda convocare il Comitato nazionale malattie rare per avviarne i lavori”. Clicca qui per leggere il nostro approfondimento sul tema:

  • Sanità: avviato intergruppo parlamentare malattie rare e approvato il DDL Bilancio 2023

    Tutti i provvedimenti dal 21 al 25 novembre 2022: DM definizione del tetto di spesa farmaceutica, Dlgs attuativo delega IRCSS, DM fondo alunni con disabilità e molto altro

    La ricostituzione dell’Intergruppo parlamentare Malattie Rare è notizia di oggi, lunedì 28 novembre 2022. L’annuncio stamattina, da parte dell’On. Maria Elena Boschi intervenuta nel corso del primo incontro pubblico tra rappresentanti della XIXesima Legislatura e mondo delle malattie rare organizzato dall’Osservatorio Malattie Rare in collaborazione con le associazioni dell’Alleanza Malattie Rare. La scorsa settimana ha visto però numerosi provvedimenti in ambito Sanitario, primo dei quali il DDL Bilancio 2023, approvato dal Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze. Due miliardi di euro sono i fondi stanziati per la Sanità. In particolare, 1,4 miliardi di euro per il 2022 e 500 milioni di euro per il 2023, per fronteggiare il caro bollette degli ospedali.

  • Affair Caregiver: Italia condannata da ONU su diritti delle persone con disabilità

     7 Giorni Sanità: tutti i provvedimenti dal 14 al 18 novembre: Legge Aiuti ter, Intergruppo parlamentare oncologia, legge delega sulla disabilità e molto altro

    L’Italia ha tempo fino a marzo per rispondere alla condanna ricevuta dal Comitato ONU sui diritti delle persone con disabilità per la mancanza di tutela giuridica dei caregiver. Mentre si attende la definizione di un quadro normativo nazionale, con la discussione parlamentare ferma dal 2016, le Regioni si muovo ciascuna secondo la propria sensibilità e le proprie disponibilità economiche, in alcuni caso scatenando anche il malcontento delle associazioni. Nel frattempo la neo Ministra per le disabilità Alessandra Locatelli ha ribadito ripetutamente che riprendere in mano la definizione della tutela dei caregiver è tra le sue priorità.

  • Sanità: elette le nuove Commissioni Permanenti, le nuove proposte di legge (oncologia e finanziamenti sanitari) e molto altro

    Tutti i provvedimenti in ambito sanitario dal 7 all’11 novembre e il calendario della settimana parlamentare dal 14 novembre 2022

    Mercoledì 9 e giovedì 10 novembre si sono costituite le Commissioni permanenti del Senato e della Camera dei Deputati(vai all’elenco completo delle Commissioni). Il ruolo delle commissioni è essenziale all’interno dei lavori parlamentari: è lì che si analizzano i disegni di legge, si discutono eventuali modifiche e si riformulano le proposte prima che vengano approvate dalle camere. Sono il luogo in cui si svolge una parte fondamentale e molto concreta della funzione legislativa del Parlamento. Per quanto riguarda l’ambito salute e sanità ricoprono un ruolo centrale la 10a Commissione (Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale), alla quale presidenza è stato eletto Francesco Zaffini (FdI) e la XII Commissione Affari Sociali, alla quale presidenza è stato eletto Ugo Cappellacci di FI.

  • Nuovo Governo: nomina sottosegretari, nuove misure anti Covid-19, approvazione linee guida telemedicina. 7 Giorni Sanità

    Tutti i provvedimenti in ambito sanitario dal 31 ottobre al 4 novembre 2022: prima ordinanza di di Schillaci su Covid, contrattazione generici e biosimilari, fondo per profilazione genomica tumori e molto altro.

    Lunedì 31 ottobre si è riunito il Consiglio dei Ministri e sono stati nominati 39 Sottosegretari (l’elenco completo è disponibile qui). Per il Ministero della Salute, è stato nominato solo un Sottosegretario, l’On. Marcello Gemmato (FDI).
    Laureato in farmacia con specializzazione in farmacia ospedaliera, Gemmato ha lavorato come farmacista a Bari ed è stato Presidente dell’Ordine dei Giovani Farmacisti (AGIFAR) della Provincia di Bari. È stato membro e segretario dal 2018 della XII Commissione affari sociali della Camera dei deputati. Inoltre, per Fratelli d’Italia è stato nominato responsabile per la Sanità.

    Per quanto concerne le altre notizie, in questo numero di 7 Giorni in Sanità potrete approfondire:

  • Meloni al Governo, ottenuta la fiducia, inizia a parlare di salute. 7 Giorni Sanità

    Istituita la Commissione speciale per gli atti urgenti, giornata mondiale della spina bifida e ‘Riparto del fondo istituito in merito alla somministrazione di vaccini in farmacia’. Tutti i provvedimenti in ambito sanitario dal 24 al 28 ottobre 2022

    Il nuovo Governo, guidato dal Presidente Giorgia Meloni, ha ottenuto la fiducia del Parlamento (235 voti favorevoli alla Camera, 115 al Senato). Durante le sue dichiarazioni programmatiche Giorgia Meloni ha parlato anche di sanità, dichiarando che “è necessario metter mano a ciò che non ha funzionato nella fase pandemica, valorizzare i medici di base e la medicina territoriale.”

    La nomina dei Viceministri e dei Sottosegretari, tra cui quelli alla salute, è prevista entro lunedì prossimo. Nei prossimi giorni saranno formate anche le Commissioni permanenti,strumenti fondamentali per esercitare le funzioni legislative, conoscitive, di indirizzo e di controllo. Per ora è stata costituita la Commissione speciale per l’esame degli atti urgenti del governo, per la quale sono state calendarizzate già diverse attività.

    Per quanto concerne le altre notizie, in questo numero di 7 Giorni in Sanità potrete approfondire:
    - Pubblicato il Decreto del Ministero Salute recante il 'Riparto del fondo istituito in merito alla somministrazione di vaccini in farmacia’.
    Giornata mondiale della Spina Bifida e Idrocefalo-World Spina Bifida and Hydrocephalus Day.
    - Calendarizzata la settimana parlamentare dall’8 novembre 2022.

  • Orazio Schillaci è il nuovo Ministro della Salute. Ecco il nuovo Governo. 7 Giorni Sanità

    Tutti provvedimenti in ambito sanitario dal 17 al 21 ottobre 2022:avviata XIX legislatura, vaccinazioni anti Covid-19 e programma straordinario investimenti

    Il nuovo Ministro della Salute è Orazio Schillaci, medico, 56 anni, romano. Attuale rettore dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è stato dal 2013 Preside della Facoltà di Medicina, e dal 2007 è Professore Ordinario di Medicina Nucleare della stessa Università. È stato membro del Comitato Scientifico dell'Istituto Superiore di Sanità, nominato dal ministro uscente, Roberto Speranza, lavorando a fianco del Presidente dell'Istituto Silvio Brusaferro. Ha conseguito nel 1990 la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Università 'La Sapienza' di Roma, dove nel 1994 si è specializzato in Medicina Nucleare.

  • 7 Giorni Sanità: elezioni politiche e iter di formazione di Governo e Parlamento

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 19 al 23 settembre 2022

    Domenica 25 settembre, due mesi dopo la caduta del Governo Draghi, gli italiani saranno chiamati alle urne. Sono stati infatti convocati i comizi per le elezioni della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, nonché i comizi per l'elezione del Presidente della Regione e dei deputati dell'Assemblea Regionale Siciliana. Ora non ci resta che attendere lo spoglio e, successivamente, la formazione del nuovo Governo e del nuovo Parlamento. Vediamo cosa succederà dopo le elezioni.

  • 7 Giorni Sanità: interrogazione dell’Onorevole Dall’Osso sul tema dei lavoratori fragili

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 12 al 16 settembre 2022

    Giovedì 15 settembre, alla Camera dei Deputati, l’On. Matteo Dall’Osso (misto) ha presentato un’interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri, al Ministro della salute, al Ministro del Lavoro e delle politiche sociali e al Ministro per le disabilità, sui lavoratori fragili, chiedendo chiarimenti sul decreto legislativo n. 104 del 27 giugno 2022, che recepisce gli ulteriori obiettivi posti dalla direttiva dell'Unione europea n. 2019/1152 in materia di condizioni di lavoro trasparenti e prevedibili. Il provvedimento contiene norme che appaiono all'interrogante in contrasto con quelle sulla legge n. 104 del 1992 per la tutela le persone con disabilità e persone con particolari fragilità, esposte a rischio di licenziamento se nei sei mesi di prova usufruiranno di permessi e benefici della 104. Inoltre, si legge nel testo dell’interrogazione, “ci si trova innanzi a un caso di discriminazione perché la nuova normativa statale lede i princìpi della Convenzione Onu sui diritti dei disabili”. Per questi motivi l’On. chiede di sapere se i Ministri interrogati siano a conoscenza di quanto esposto e quali urgenti iniziative normative intendano assumere per tutelare i diritti dei lavoratori con particolari fragilità, diritti garantiti dalla legge n. 104 del 1992. Per il testo dell’interrogazione si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: il Sen. Barboni presenta un’interrogazione sulla fibrosi cistica

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 5 al 9 settembre 2022

    Martedì 6 settembre, al Senato della repubblica, il Sen. Antonio Barboni (FI) ha presentato un’interrogazione a risposta scritta, indirizzata al Ministro della salute, sull'arrivo in Italia di un dispositivo indispensabile per la prevenzione della fibrosi cistica, chiedendo di sapere se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza della situazione di blocco venutasi a creare e quali azioni intenda assumere per consentire l'arrivo in Italia del dispositivo indispensabile per la prevenzione della fibrosi cistica. Azioni tempestive devono essere attivate affinché possa essere garantito il diritto alla salute e il miglioramento della qualità della vita e delle cure per tutte le persone affette da tale patologia. Per il testo dell’interrogazione si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni sanità: dalle Regioni via libera al Piano per la Non Autosufficienza 2022-2024

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 1° al 5 agosto 2022

    Il Piano per la Non Autosufficienza 2022-2024, con relativo riparto delle risorse del Fondo per il triennio, sottoposto nei giorni scorsi dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri alla Conferenza delle Regioni, ha ricevuto il via libera dal tavolo dei rappresentanti regionali. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema.

  • 7 Giorni Sanità: Esami in Conferenza Stato-Regioni, malattie rare della retina e nomina AIFA

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 25 al 29 luglio 2022

    La Conferenza Stato-Regioni, presieduta mercoledì 27 luglio dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Gelmini, ha esaminato in particolare i seguenti punti all’ordine del giorno con gli esiti indicati a fianco:

    13. Designazione, ai sensi dell’articolo 48, comma 4, lettera b) del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito in legge, con modificazioni, dall’articolo 1 della legge 24 novembre 2003, n. 326, in sostituzione, di un rappresentante della Conferenza Stato - Regioni in seno al Consiglio di Amministrazione dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA). Per l’Emilia Romagna è stato nominato Tiziano Carradori come nuovo rappresentante della Conferenza nel Consiglio di Amministrazione di Aifa.

    30. Parere, ai sensi dell’articolo 2, comma 4, del decreto legislativo 28 agosto 1997, n.281, sullo schema di decreto ministeriale recante riparto di un contributo per ottimizzare le cure dei pazienti affetti da malattie rare della retina, ai sensi dell’art.1, comma 748, della legge 30 dicembre 2121, n.234. Il Report integrale della seduta è disponibile qui

  • 7 Giorni Sanità, crisi di governo: sciolte le Camere, al voto il 25 settembre

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 18 al 22 luglio 2022

    Il Consiglio dei Ministri si è riunito giovedì 21 luglio 2022, alle ore 18.15, a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Mario Draghi. Segretario, il Sottosegretario alla Presidenza Roberto Garofoli. Dal comunicato stampa diramato successivamente alla conclusione della seduta, si apprende in particolare quanto segue: il Presidente Mario Draghi ha comunicato al Consiglio dei Ministri di aver rassegnato le dimissioni del Governo nelle mani del Presidente della Repubblica, che ne ha preso atto, chiedendo di restare in carica per gli affari correnti. Il Presidente Draghi ha ringraziato il Presidente Mattarella per la fiducia accordatagli e per la saggezza con cui ha gestito la fase di crisi e i Ministri per la dedizione, la generosità e il pragmatismo dimostrato nel corso dell’attività governativa.

  • 7 Giorni Sanità: via libera alla quarta dose di vaccino anti-COVID per over 60 e fragili over 12

    I provvedimenti in ambito sanitario dall’11 al 15 luglio 2022

    A seguito della nota dell’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), pubblicata l’11 luglio 2022, anche in Italia è arrivato il via libera alla seconda dose di richiamo di vaccino anti-COVID per tutti gli over 60 e per tutte le persone (a partire dai 12 anni) con elevata fragilità motivata dalle patologie indicate nella precedente fase della campagna vaccinale. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema.

  • 7 Giorni Sanità: interrogazione della Sen. Binetti sul Testo Unico Malattie Rare

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 4 all’8 luglio 2022

    Martedì 5 luglio, al Senato, la Sen. Paola Binetti (FI) ha presentato un’interrogazione orale con carattere d’urgenza, indirizzata ai Ministri della salute e del lavoro e delle politiche sociali, sulle tempistiche per l'emanazione dei provvedimenti attuativi previsti dalla citata legge n. 175 del 2021, al fine di garantire la piena operatività delle disposizioni affinché le persone con malattia rara e le loro famiglie possano vedere i risultati di questo percorso normativo realizzarsi nella loro vita quotidiana e affinché gli enti di ricerca sulle malattie rare possano accedere agli incentivi fiscali. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema. Per il testo dell’interrogazione di rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: le indicazioni del Ministero del Lavoro su COVID-19 e lavoratori fragili

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 27 giugno al 1° luglio 2022

    Con una nota del 30 giugno, il Ministero del Lavoro, anche al fine di rispondere ai numerosi quesiti che stanno pervenendo agli uffici del Dipartimento della Funzione pubblica in relazione all’imminente scadenza dei termini concernenti le misure di protezione dal COVID-19, ha fornito delle indicazioni in ordine alle misure di protezione da COVID-19 e ai lavoratori fragili. Clicca qui per ulteriori informazioni. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: dalla senatrice Binetti un'interrogazione sui fondi non erogati per la fibrosi cistica

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 20 al 24 giugno 2022

    La Senatrice Paola Binetti (FI) ha presentato due interrogazioni sulla fibrosi cistica. Con un’interrogazione ha chiesto al Ministro della Salute Roberto Speranza di recuperare i fondi non erogati che avrebbero dovuto finanziare la ricerca per la fibrosi cistica, e destinarli all'obiettivo per il quale, a norma di legge, erano previsti. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema. Con l’altra, sul nuovo farmaco già approvato in America, ha chiesto di sapere se il Ministro in indirizzo non intenda farsi parte attiva per rendere disponibile il medicinale, andando oltre la mera prescrizione ad uso compassionevole, per quei pazienti che non hanno altre alternative e il cui esito non può che essere il ricorso al trapianto polmonare, con gli enormi costi sul piano economico e sociale, oltre che psicologico, dal momento che la disponibilità di polmoni da trapiantare è oggi pesantemente inferiore al livello di richieste che vengono dai pazienti. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema.

  • 7 Giorni Sanità: la Senatrice Binetti chiede stabilizzazione delle tutele per i lavoratori fragili

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 13 al 17 giugno 2022

    Martedì 14 giugno, al Senato della Repubblica, la Sen. Paola Binetti (FI) ha presentato un’interrogazione a risposta orale sulle misure da adottare per garantire le dovute tutele ai lavoratori fragili. Infatti mancano meno di due settimane alla scadenza delle tutele per i lavoratori fragili, che il DL riaperture aveva prorogato fino al 30 giugno 2022. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema. Per il testo dell’interrogazione si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: elezioni e referendum 2022, norme anti-contagio e voto assistito

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 6 al 10 giugno 2022

    Nel corso della settimana, l’attività parlamentare delle due Camere si è fermata per consentire lo svolgimento dell’ultima settimana di campagna elettorale in vista del voto per le amministrative e per il referendum sulla giustizia. Sono infatti 26 i capoluoghi di provincia che domenica 12 giugno eleggeranno il proprio Sindaco, associando la tornata elettorale delle amministrative al voto sui cinque quesiti referendari inerenti al tema della giustizia.

  • 7 Giorni Sanità: il Ministro Speranza interrogato sul tema dei lavoratori fragili

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 30 maggio al 1° giugno 2022

    Dal momento che le indennità per i lavoratori fragili che non possono lavorare in smart working non risultano ancora corrisposte, sul punto è intervenuto con un’interrogazione in Aula il Senatore Luigi Augussori (Lega), rivolgendosi al Ministro della Salute Roberto Speranza. Clicca qui per leggere il nostro articolo sul tema. Per il testo dell’interrogazione si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM assistenza domiciliare

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 23 al 27 maggio 2022

    Sulla Gazzetta Ufficiale, serie Generale n. 120 di martedì 24 maggio 2022, è stato pubblicato il Decreto del Ministero della Salute del 29 aprile 2022 recante: Approvazione delle linee guida organizzative contenenti il "Modello digitale per l'attuazione dell'assistenza domiciliare", ai fini del raggiungimento della Milestone EU M6C1-4, di cui all'Annex alla decisione di esecuzione del Consiglio ECOFIN del 13 luglio 2021, recante l'approvazione della valutazione del Piano per la ripresa e resilienza dell'Italia. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: via libera del Senato al DL Riaperture

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 16 al 20 maggio 2022

    Con 201 voti favorevoli e 38 contrari, mercoledì 18 maggio, il Senato della Repubblica ha rinnovato la fiducia al Governo approvando definitivamente il ddl n. 2604, conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 24 marzo 2022 n. 24, recante disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza, cd. DL Riaperture. Ora, il provvedimento deve essere pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale per la sua entrata in vigore entro il prossimo il 23 maggio 2022. Per i dettagli si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: in corso alla Camera l’esame degli emendamenti al Ddl delega IRCSS

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 9 al 13 maggio 2022

    Nel corso della settimana corrente è proseguito l’esame, in sede referente ed in I lettura, del ddl recante Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, di cui al decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288 (seguito esame C. 3475 Governo - rel. Boldi). È iniziato l’esame degli emendamenti presentati (quelli approvati sono visibili qui).

  • 7 Giorni Sanità: interrogazione dell’On. Bologna sul Fondo AIFA per il rimborso dei farmaci orfani

    I provvedimenti in ambito sanitario dal 2 al 6 maggio 2022

    Mercoledì 4 maggio, alla Camera dei Deputati, l’Onorevole Fabiola Bologna (CI), ha presentato un’interrogazione a risposta immediata in XII Commissione affari sociali, indirizzata al Ministro della salute, sul Fondo AIFA per il rimborso dei farmaci orfani, chiedendo di sapere “se, alla luce dei nuovi criteri che prevedono restrizioni nell'utilizzo del Fondo AIFA per il rimborso dei farmaci orfani, intenda adottare iniziative per garantire un adeguato accesso al fondo per le terapie dei pazienti con patologie rare e gravi”. Nel rispondere, il Sottosegretario per la salute Andrea Costa ha dichiarato che le risorse disponibili sono passate da più di 20 milioni di euro nel 2010 a meno di 11 milioni nel 2021, a fronte di richieste superiori ai 50 milioni l'anno. Per il testo dell’interrogazione e la risposta completa si rimanda al report in PDF scaricabile in fondo all’articolo.

  • 7 Giorni Sanità: i provvedimenti in ambito sanitario dal 26 al 29 aprile 2022

    Fascicolo sanitario elettronico e assistenza territoriale: parere favorevole alle linee guida

    Il PNRR prevede 1,38 miliardi per il potenziamento del Fascicolo Sanitario Elettronico. Nel corso di questa settimana, in Conferenza Stato-Regioni, le Regioni hanno dato un parere favorevole sulle ‘linee guida’ che garantiranno omogeneità di applicazione sul territorio nazionale. L’obiettivo è fare presto per rendere il Fascicolo Sanitario Elettronico un efficace strumento di diagnosi e cura, grazie anche all’aumento della qualità e della quantità dei dati clinici. Dati che offriranno informazioni alle istituzioni sanitarie per definire e attuare politiche di prevenzione, programmazione sanitaria e di governo e agli enti di ricerca informazioni per indirizzare l’attività di ricerca medica e biomedica.

  • 7 Giorni Sanità: i provvedimenti in ambito sanitario dal 19 al 22 aprile 2022

    Ancora nulla di fatto sul DM 71 da parte delle Regioni

    Nella riunione del 21 aprile della Conferenza Stato-Regioni, avente quale ordine del giorno quello di trovare l’intesa sulla riforma dell’assistenza territoriale, anche nota come DM 71, c’è stato l’ennesimo nulla di fatto. Nella riunione, infatti, non si è riuscito a trovare l’intesa. Già un paio di settimane fa c’era stata la frenata della Regione Campania, e ora l’intenzione del Governo sarebbe quella di tirare avanti lo stesso, anche senza l’intesa delle Regioni, perché un altro slittamento potrebbe ritardare l’approvazione e quindi il traguardo di giugno 2022.

  • 7 Giorni Sanità: i provvedimenti in ambito sanitario dall’11 al 14 aprile 2022

    Ancora fermo l’esame del Decreto Ministeriale 71 da parte delle Regioni

    Anche nel corso della corrente settimana non è stato esaminato il cd. DM 71. È stata, infatti, rinviata la seduta di mercoledì 13 aprile della Conferenza Stato-Regioni, nel cui ambito doveva essere esaminato il testo. Nelle ultime sedute della Conferenza Stato-regioni tale esame è stato più volte rinviato a causa del mancato accordo tra le Regioni e, in particolare, a causa dell’opposizione della Regione Campania nei confronti del testo.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni