ANCONA – Nei pazienti con tumore del colon-retto, un pannello di biomarcatori, analizzato prospetticamente, potrebbe essere in grado di predire l’esito clinico dei pazienti con più precisione rispetto allo stato RAS da solo. Queste le conclusioni cui è giunto un team composto da otto studiosi dell’Università Politecnica delle Marche, due dell’International Medical Center di Jeddah (Arabia Saudita) e uno dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari: il loro lavoro è stato pubblicato sul Journal of Translational Medicine.

I pazienti affetti da cancro del colon-retto K-RAS (esoni 2, 3, 4) “wild type” (non mutato), candidati alla seconda/terza linea di cetuximab in combinazione con la chemioterapia sono stati assegnati in modo prospettico a due gruppi, in base al loro profilo: favorevole o sfavorevole, in base a una serie di indicatori alterati o mutati. Dopo l’introduzione dello status N-RAS (esoni 2, 3, 4) solo i pazienti RAS “wild type” sono stati considerati ammissibili.

L’obiettivo primario era il tasso di risposta. Per rilevare una differenza in termini di tasso di risposta tra i pazienti con un profilo sfavorevole (stimato intorno al 25%) e quelli con un profilo favorevole (stimato intorno al 60%), la dimensione necessaria del campione era di 46 pazienti. Gli endpoint secondari erano la sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale.

Sono stati arruolati quarantasei pazienti: diciassette di loro (il 37%) sono stati assegnati al profilo favorevole e 29 (il 63%) a quello sfavorevole. Il tasso di risposta nel gruppo favorevole e in quello sfavorevole è stato rispettivamente di 11/17 (il 65%) e di 2/29 (il 7%). Il gruppo favorevole ha anche mostrato una migliore sopravvivenza libera da progressione (8 mesi contro 3 mesi) e sopravvivenza globale (15 mesi contro 6 mesi). I risultati suggeriscono che la selezione prospettica dei candidati ottimali per il trattamento con cetuximab è fattibile e potrebbe essere in grado di migliorare i risultati clinici.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni