L’Associazione Gruppo Famiglie Dravet Onlus, da diversi anni attiva nel panorama dell’informazione, della promozione della ricerca scientifica, della cura e sostegno delle persone con Sindrome di Dravet, ha avviato, dal gennaio 2017, “Il Pianeta Dravet”, un progetto indirizzato a favorire l’inclusione scolastica degli alunni questa patologia.

Il progetto è destinato agli insegnanti ed alunni delle scuole di ogni ordine e grado, e si sviluppa in due fasi: la prima, di formazione per gli insegnanti, anche in relazione all’assistenza in caso di crisi epilettiche, e la seconda, con il coinvolgimento di tutti gli alunni, di svolgimento in classe di attività e laboratori esperienziali ideati da un’equipe di specialisti multidisciplinare.

Veicolo formativo ed informativo de “Il Pianeta Dravet”, nonché supporto di base per tutte le attività, è il cartone animato tratto dall’omonimo racconto di Daniela Larentis, da cui trae spunto l’idea progettuale.

Il “Pianeta Dravet” si basa sulla promozione di una “cultura del positivo”, che faccia dell’educazione socio-affettiva, dell’educazione all’empatia e alla cura dell’altro la pietra angolare per un vero e proprio cambiamento; un’ottica di pensiero che parte dalla prospettiva di annullare ogni distinzione ed includere le caratteristiche di ognuno in un disegno collettivo, dimostrando che le differenze, ritenute erroneamente un limite e un difetto, possono essere e vanno concepite come un arricchimento. In sintesi il progetto vuole promuovere la diffusione di una cultura positiva del rispetto della diversità basata sulla conoscenza di tale realtà e sul superamento degli stereotipi e dei pregiudizi ad essa relativi.

Il progetto ed il materiale sono a disposizione di chi ne faccia richiesta. Per saperne di più clicca qui.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni