Un recente studio apparso sul New England Journal of Medicine ha lanciato l’allarme: l’obesità, che negli Stati Uniti colpisce una persona su tre, può causare il linfedema agli arti inferiori.
Il linfedema è una malattia causata dallo sviluppo anomalo del sistema linfatico o da lesioni del sistema vascolare linfatico e interessa milioni di pazienti in tutto il mondo. Il linfedema comporta l’accumulo di fluido linfatico nello spazio interstiziale, provocando un elevato ristagno di proteine per mancato drenaggio, la conseguente comparsa di edema che si traduce poi in infiammazione cronica.

La malattia spesso causa disabilità funzionale, disturbi psicosociali, infezioni e alterazioni cutanee. Nel caso di linfedema primario idiopatico (non derivato da altre patologie) l’incidenza è rara (1,2 casi ogni 100.000 persone), mentre il linfedema secondario (causato da lesioni o rimozioni chirurgiche di linfonodi) è più comune.

Lo studio americano segnala che su 15 pazienti obesi (con indice di massa corporea superiore a 30)  con grave gonfiore delle estremità inferiori ben 5 hanno presentato linfedema e la compromissione della funzione linfatica. I pazienti sono stati sottoposti a linfoscintigrafia.

Il team medico, coordinato da Arin K. Greene, suggerisce che l’obesità possa quindi essere una causa di linfedema degli arti inferiori. L’aumento dell’indice di massa corporea potrebbe essere un utile strumento per fissare una soglia oltre alla quale il flusso linfatico viene compromesso. La quantità di tessuto adiposo negli arti inferiori riduce il flusso linfatico prossimale, compromettendo il normale funzionamento del sistema a causa della compressione o dell’infiammazione.

Anche se il linfedema è in genere progressivo il team ipotizza che una perdita di peso importante (ad esempio sottoponendo i pazienti a procedure di chirurgia bariatrica) potrebbe invertire l’insufficienza linfatica nei pazienti obesi.

 

Articoli correlati

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni