La celiachia non è più numericamente parlando una malattia rara, la maggiore conoscenze ha portato ad u significativo aumento delle diagnosi e la maggior parte delle regioni, anche se non proprio tutte, la considerano ormai una patologia cronica e l’hanno tolta dall’elenco di quelle rare. L’interesse medico e la ricerca scientifica intorno a questa condizione, che ha comunque un impatto molto forte sulla vita di chi ne è affetto, è molto viveva. Da questo interesse arrivano i risultati di una ricerca americana che ha messo in relazioni la celiachia nelle donne con l’infertilità. Stando ai risultati tra le due cose potrebbe esserci un legame. Lo studio è stato condotto al Center for Women's Reproductive Care della Columbia University americana ed è stato pubblicato pochi giorni fa sul pubblicato sul Journal of Reproductive Medicine.

La ricerca ha evidenziato un maggior tasso di celiachia nelle donne con un'infertilità apparentemente inspiegabile. Lo studio ha valutato 191 donne affette da infertilità, sottoposte a screening sierologico per la celiachia e a test di routine sull'infertilità.
Tra le 188 pazienti che hanno completato i vari test, la prevalenza della celiachia non precedentemente diagnosticata è stata del 2,1 per cento. Anche se questo tasso non è risultato significativamente superiore all'atteso 1,3 per cento - spiegano i ricercatori - la diagnosi della celiachia nelle donne con infertilità 'misteriosa’ è risultata essere significativamente più alta, il 5,9 per cento (ovvero 3 donne su 51). La speranza arriva dal fatto che le 4 pazienti alle quali è stata confermata la diagnosi di celiachia, ed è stata prescritta dal gastroenterologo un'opportuna dieta senza glutine, hanno concepito un bimbo entro l'anno successivo alla diagnosi.
“La diagnosi di celiachia in una donna sterile potrebbe rivelarsi in futuro particolarmente utile - spiega Janet Choi, coordinatrice della ricerca - se seguire una dieta senza glutine (che è un regime low cost e a basso rischio) può migliorare le chance di concepimento”.

 

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni