sito UILDM

Avviata anche la nuova campagna “Scusa se è poco”, per il reclutamento di 215 volontari per 26 progetti in tutta Italia

Padova – È online il nuovo sito del Servizio Civile UILDM per rimanere aggiornati sul mondo del Servizio Civile e i progetti promossi dall’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Continua così il percorso di consolidamento dell’immagine UILDM per rendere tutte le sue azioni più incisive.

L’obiettivo è rendere il portale sia uno strumento di informazione ma anche di condivisione di idee e progetti che possono far crescere l’intera associazione: proprio per questo motivo, uno spazio del sito sarà dedicato al racconto delle storie e le testimonianze dei volontari in servizio e delle Sezioni che promuovono progetti.

Lo strumento è pensato per diversi tipi di fruitori, a partire dai giovani che desiderano conoscere e avvicinarsi all’esperienza del Servizio Civile, gli operatori volontari già in servizio, e gli enti partner che presentano e gestiscono progetti in collaborazione con UILDM.

Con il lancio di questo nuovo canale di comunicazione, UILDM prosegue il percorso di rafforzamento della propria azione politica in qualità di associazione di riferimento per le persone con distrofia muscolare, le famiglie, gli enti e i volontari.

UILDM promuove progetti di Servizio Civile su base volontaria dal 2004, in seguito all’istituzione della legge 64/01, ma accoglie obiettori di coscienza al servizio militare da molti anni prima. Condivide con il Servizio Civile i valori della solidarietà, della partecipazione e dell’inclusione sociale.

Nel mese di dicembre, il Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio Civile Universale ha promosso il nuovo Bando 2022 per la selezione di operatori volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile, in scadenza il 10 febbraio alle 14. Attraverso questo Bando, UILDM cerca 215 volontari per 26 progetti in tutta Italia e lancia la campagna “Scusa se è poco”, dedicata al reclutamento di volontari.

“Abbiamo voluto giocare provocatoriamente su questo messaggio perché pensiamo che il Servizio Civile sia un’esperienza che dà tanto a livello personale e comunitario per il suo grande valore formativo e civile. Il Servizio Civile è sentirsi utili, ma è anche crescere nella consapevolezza di sentirsi parte di una comunità, nella quale ognuno può trovare uno spazio e dare il proprio contributo. UILDM ci ha creduto fin dall’inizio e ha investito in questa esperienza, consapevole del fatto che la lotta per i diritti delle persone con disabilità va di pari passo con la costruzione di un mondo più giusto per tutti”, dichiara Marco Rasconi, Presidente nazionale UILDM.

La campagna è accompagnata dalle video testimonianze di Ilaria, attualmente operatrice volontaria nella Sezione UILDM di Legnano (MI), e Matteo, ex volontario che ha prestato servizio nella Sezione UILDM di Padova. Matteo, grazie all’incontro con l’Associazione, è diventato consigliere della Sezione e Operatore locale di progetto, la figura che coordina i volontari di Servizio Civile all’interno di una sede.

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni