Prof. Gabrielli: “Servirebbe un approccio nazionale”. Visto che questo ancora non c’è, la rete malattie rare della Marche non rimane a guardare e lavora anche ad un nuovo test

Osservatorio Malattie rare ha incontrato il prof. Orazio Gabrielli, dell’Università Politecnica delle Marche  - Ospedale Salesi, Centro regionale marchigiano per le malattie rare.
Gabrielli è direttore della clinica pediatrica e della scuola di specializzazione in pediatria, ed è un esperto di malattie rare lisosomiali, di mucopolisaccaridosi in particolare.

Paciotti: “Proseguirà per tutto il 2013 e forse sarà esteso a tutta la regione”

PERUGIA - E’ stato avviato in Umbria il primo studio pilota sullo screening neonatale per quattro gravi malattie rare lisosomiali: malattia di Pompe, malattia di Gaucher, malattia di Fabry e la MPS I mucopolisaccaridosi di tipo 1Lo studio, coordinato dalla Dott.sa Silvia Paciotti dell'Università di Peruigia insieme al Prof. Tommaso Beccari, direttore di laboratorio al Dipartimento di Medicina Interna dello stesso ateneo, e pubblicato sulla rivista Clinical Chimica Acta,  è il primo esempio italiano di screening neonatale effettuato sulle quattro patologie. A sostenerlo sono stati la Regione Umbria e la Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello

Ceci: “Devono essere usati a tappeto”.  Eurordis: “Non ci sarà un coordinamento europeo”

ROMA - “Utilizzare, a tappeto, i test di screening per la diagnosi precoce esistenti, finanziare e potenziare i programmi di ricerca per i nuovi farmaci, lavorare in squadra tra specialisti delle diverse discipline e il coinvolgimento dei pazienti: sono tutte cose necessarie per migliorare le possibilità di cura delle malattie rare”. A sostenerlo è Adriana Ceci, presidente Fondazione per la ricerca farmacologica 'Gianni Benzi'.

La vita racchiusa in una goccia di sangue

Padova - E’ questo il messaggio lanciato in occasione della  6° Giornata Mondiale delle Malattie Rare da AISMME Associazione Italiana Sostegno Malattie Metaboliche Ereditarie Onlus per il problema esistente della diagnosi precoce alla nascita per le malattie genetiche-metaboliche rare, ora facilmente identificabili attraverso un semplice test eseguito a poche ore di vita.
Purtroppo però questo test viene eseguito in pochissimi centri nascita italiani. Così, per il piccolo malato, nascere in una città o in un'altra può significare un futuro in salute o un destino di sofferenze e disabilità.

USA –  Il tema dello screening neonatale è sempre molto caldo e non mancano iniziative volte ad ampliarne l’applicazione e anche a condividere metodi e risultati. Un nuovo progetto avviato in tal senso è il  Newborn Screening Translational Research Network (NBSTRN), un sito web grazie al quale quattro stati americani condividono oggi informazioni e dati sullo screening neonatale.

USA - Il National Institute of Healt (NIH) statunitense ha assegnato 2,5 milioni di dollari a un gruppo di ricercatori per lo sviluppo di un metodo di screening neonatale per la mucopolisaccaridosi (MPS).
Le mucopolisaccaridosi sono un gruppo di gravi malattie metaboliche degenerative, causate dall’assenza di alcuni enzimi, che provoca l’accumulo progressivo di glicosaminoglicani (GAG) in tutti gli organi e tessuti.

Ecco un esempio di come la ricerca per una patologia rara può portare benefici anche alle altre

USA - Un recente studio condotto presso l’Università della California ha individuato una possibilità per la diagnosi precoce dell' Atassia Telangiectasia (AT),  conosciuta anche come sindrome di Louis-Bar, malattia genetica a trasmissione autosomica recessiva caratterizzata da atassia cerebellare, teleangectasie oculo-cutanee e immunodeficienza.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni