Grazie all’ sms solidale autorizzato dal Segretariato sociale della Rai l'associazone Alzheimer uniti onlus realizzerà un progetto di formazione di volontari per l’assistenza domiciliare.

L’Alzheimer è una malattia cronica progressivamente invalidante, che tocca in Italia almeno 700 mila persone;  ad occuparsi di loro la maggior parte delle volte sono le famiglie che li assistono a domicilio. E’ importante che accanto ai servizi socio-sanitari, spesso insufficienti, vi siano altri aiuti esterni, che debbono però essere qualificati per incidere realmente sulla qualità di vita di tutto il nucleo familiare. L’Associazione Alzheimer Uniti ha in progetto di realizzare corsi di formazione per volontari, da inviare presso le famiglie in base all’esperienza acquisita e alle reali necessità.    
Il progetto si chiama ‘Molto si può fare’.  Per sostenerlo basta inviare un SMS al numero 45505 dal 22 al 28 agosto. L’SMS ha un valore di due euro e può essere inviato dai cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3, Poste Mobile e CoopVoce o da rete fissa attraverso i gestori Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e TeleTu.

Per informazioni sulla malattia e sulle attività dell’Associazione c’è il sito www.alzheimeruniti.it
“Il progetto per il quale richiediamo il supporto della comunità è la formazione specifica di volontari che possano in assistenza domiciliare fornire sostegno alle famiglie dei malati, già gravate da così oneroso compito – spiega la  professoressa Luisa Bartorelli, presidente dell’Associazione e Direttore del Centro Alzheimer della Fondazione Roma - La formazione comprenderà lezioni sulla malattia, sul suo decorso, sulla filosofia di intervento e sulle strategie assistenziali da mettere in atto per contenere i disturbi comportamentali del malato e lo stress del caregiver”.  

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni