In occasione della Kidney Week 2014, convegno annuale dell’American Society of Nephrology, sono stati presentati i trial di due nuovi studi che mostrano che la combinazione di un ACE inibitore e di un antagonista del recettore dell'angiotensina (ARB) non offre alcun beneficio a livello renale ai pazienti con rene policistico.

I risultati degli studi HALT-PKD, pubblicati sul New England Journal of Medicine, provano che la combinazione non ha ridotto il volume renale nei pazienti con la malattia in stadio precoce e non ha ridotto il decesso, la malattia renale allo stadio finale e l’eGFR rispetto al basale, nei pazienti con rene policistico in stadio avanzato.

Per leggere l'articolo completo clicca qui.

 

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni