Neurotrope Inc. ha recentemente annunciatoche la sua società Neurotrope BioScience, Inc. ha ricevuto una borsa di studio dalla Fondazione FRAXA Research ("FRAXA"), allo scopo di realizzare uno studio pre-clinico sul farmaco bryostatin, rivolto al trattamento dei pazienti con sindrome X Fragile (FXS).
La Sindrome X fragile è la causa più comune di disabilità intellettiva ereditaria e la causa nota più comune dell’insorgenza di disturbi dello spettro autistico.

 FRAXA è stata fondata nel 1994 da tre genitori di bambini affetti da FXS per sostenere la ricerca scientifica, volta a trovare un trattamento e una cura per questa malattia. Secondo i termini della concessione, FRAXA fornirà un finanziamento a Neurotrope BioScience, la quale si impegnerà a realizzare uno studio murino preclinico sul farmaco bryostatin-1.

Bryostatin è un potente attivatore della protein chinasi C (PKC) e, secondo Neurotrope, un elemento centrale per un approccio terapeutico alla Sindrome X fragile.
Una ricerca preclinica condotta al Blanchette Rockefeller Neurosciences Institute (BRNI) ha suggerito che il trattamento con bryostatin può aumentare il numero di connessioni sinaptiche, con conseguente miglioramento dell'apprendimento e della memoria.
Neurotrope sta sviluppando bryostatin proprio nell'ambito di un accordo di licenza con BRNI e recentemente il farmaco ha anche ottenuto la  designazione di farmaco orfano da parte dell’FDA.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni