Visualizza

Il racconto di Doriana: “Per fortuna ho conosciuto altre ragazze affette dalla mia patologia: grazie a loro mi sento meno sola”

Avere una malattia che non si vede è qualcosa di invalidante: è come se mi sentissi sempre non compresa dalle altre persone, che non riescono a percepire come io stia effettivamente”. Queste le parole di Doriana, una ragazza affetta da miastenia grave (MG), patologia autoimmune che provoca una debolezza generale dei muscoli volontari e che può avere un impatto estremamente negativo sulla vita delle persone che ne sono affette. Doriana è stata intervistata da OMaR nell’ambito della campagna di sensibilizzazione “Miastenia Gravis: le parole per raccontarsi” (clicca qui o sull’immagine dell’articolo per guardare la video-intervista).

La storia di Doriana inizia da bambina, quando le conseguenze della miastenia grave hanno iniziato a farsi sentire prepotentemente, influenzando la sua vita quotidiana in molti aspetti, ad esempio rendendole difficile giocare con i suoi coetanei, per via di problemi visivi, o costringendola a dover interrompere la pratica con il violino, per l’affaticamento che comportava anche solo tenere lo strumento in mano.

Una forte stanchezza, infatti, è il sintomo principale e l’aspetto più invalidante della miastenia grave, con cui le persone affette da questa patologia sono continuamente costrette a fare i conti. Nonostante ciò, con il tempo Doriana ha imparato a trovare in sé stessa le risorse per gestire la sua condizione, riuscendo a portare avanti i propri impegni, come lo studio, e perseguendo con tenacia i propri obiettivi. “Ho sempre cercato dentro di me la forza per convivere con questa ‘piccola amica’ che è la miastenia”, racconta la giovane. “Inoltre, tramite i social ho potuto conoscere altre ragazze affette dalla patologia, che comprendono la mia situazione e con cui mi confronto ogni giorno: grazie a loro mi sento meno sola”.

La campagna “Miastenia Gravis: le parole per raccontarsi” è realizzata da OMaR con il patrocinio di AIM-Associazione Italiana Miastenia e Malattie Immunodegenerative - Amici del Besta ODV, AM-Associazione Miastenia ODV, AMG-Associazione Miastenia Gravis APS e MIA-Associazione Italiana MIAstenia ONLUS, e con il contributo non condizionante di Alexion AstraZeneca Rare Disease.

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni