E’ il primo e unico farmaco approvato per la terapia dell’IPF nella UE
Su Osservatorio Malattie Rare la lista dei Centri e un indirizzo email dedicato per le informazioni

ROMA - Importante novità per i pazienti affetti da Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF): a quasi un anno dall’autorizzazione all’immissione in commercio (AIC), avuta dall’EMA il 28 febbraio 2011, (clicca qui per il documento ufficiale dell'EMA) il Pirfenidone, farmaco ad uso orale prodotto dall’azienda biotecnologia americana InterMune, l’ unico attualmente approvato nella UE, è finalmente a disposizione.
I pazienti adulti con diagnosi di Fibrosi Polmonare Idiopatica da “lieve a moderata” possono rivolgersi a 13 differenti strutture sanitarie distribuite su 9 regioni italiane: Veneto, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia.

L’attesa dei pazienti è stata interrotta per la forte sensibilità dei Medici Specialisti che, grazie alla disponibilità di InterMune, hanno deciso di mettere anticipatamente a loro disposizione il farmaco avvalendosi di una speciale procedura a carattere compassionevole chiamata NPP. Tale procedura, in attesa della conclusione del percorso di prezzo e rimborso, consente di far avere la terapia ai pazienti a carico del produttore e non del Servizio Sanitario Nazionale.Per ulteriori informazioni in merito, l’Osservatorio Malattie Rare mette a disposizione un indirizzo di posta elettronica dedicato: ipf@osservatoriomalattierare.it

Per chiedere un consulto all’esperto invece è possibile rivolgersi al Prof. Luca Richeldi utilizzando l’apposito servizio

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni