Al via la campagna PanCrea di Aiom e Simg, in collaborazione con Celgene. Frega: “In Italia più attenzione alla ricerca”

Smettere di fumare e abbracciare uno stile di vita sano per allontanare il rischio di sviluppare un tumore al pancreas. E’ questo il messaggio della campagna di prevenzione ‘PanCrea: creiamo informazione’ lanciata dall’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) in collaborazione con la Società italiana di medicina generale (Simg).
Secondo gli esperti, infatti, il fumo aumenterebbe del 70% di ammalarsi di questa forma tumorale, che conta 12.200 nuovi casi diagnosticati nel 2013. Incidenza in aumento rispetto al passato, di fronte alla quale resta però stazionaria la prognosi: sfavorevole ancora in molti casi, nonostante lo sviluppo recente di nuove strategie terapeutiche.

L’arma più efficace, a detta degli esperti, è quindi la prevenzione. Si stima, infatti, che il carcinoma pancreatico sia più frequente nei tabagisti, almeno il doppio rispetto a chi non fuma. Oltre alle sigarette, anche una dieta satura di grassi, l’obesità e la ridotta attività fisica sono fattori di rischio per questa neoplasia.

"La nostra attenzione su questa patologia  diventa altissima: per la prima volta abbiamo deciso di mobilitare gli specialisti, i medici di famiglia, le associazioni di pazienti e le istituzioni per creare una vera e propria alleanza contro questa neoplasia", commenta Stefano Cascinu, presidente Aiom. La campagna, al via da gennaio in sette regioni italiane, è principalmente rivolta ai medici di medicina generale e agli specialisti, in prima linea per le diagnosi precoci e per fare prevenzione ai cittadini. La campagna sposta anche l’attenzione sulla ricerca farmacologica e lo svilupo di nuove terapie innovative. Secondo Pasquale Frega, amministratore delegato di Celgene Italia, nel nostro Paese si deve fare di più, concentrandosi maggiormente sul 'processo di validazione di nuove molecole già approvare in Ue e in attesa del via libera in Italia da parte dell'Aifa. Senza far aumentare i tempi d'attesa per i malati che invece potrebbero ad esempio usufruire in maniera più rapida di terapie dimostratesi efficaci nella lotta al tumore del pancreas".

Campagna di prevenzione, scarica gli opuscoli


Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni