Durante la gravissima situazione di emergenza sanitaria, grazie la disponibilità di esperti nazionali ed internazionali del comitato scientifico, l’Associazione Sindrome di Alport A.S.A.L. onlus ha realizzato una serie di video conferenze (webinar) che hanno offerto un momento di informazione e promosso il confronto sulla prevenzione, diagnosi, ricerca, aspetti non clinici della Sindrome di Alport tra pazienti ed i centri di riferimento nazionali della patologia.

Visto il grande successo, l’Associazione ha deciso di proseguire il progetto “Webinar per la Sindrome di Alport” estendendo la partecipazione anche agli operatori sanitari che a vario titolo sono coinvolti nella patologia cosi da offrire anche un momento di aggiornamento. Il progetto prevede 7 incontri formativi online al fine di offrire uno spazio di informazione e di confronto con i maggior esperti della patologia. Gli incontri, che si svolgeranno sulla piattaforma Zoom e saranno ad accesso gratuito, inizieranno il 30 settembre e termineranno il 15 dicembre 2020.

Il primo incontro che avrà luogo mercoledì 30 settembre 2020 alle ore 16.00 dal titolo “Sindrome di Alport: interessamento uditivo e nuove prospettive terapeutiche”.

Intervengono:

Alessandra Renieri - U.O.C. di Genetica Medica- Dipartimento di Biotecnologie mediche –Università di Siena

Lorenzo Salerni - Dipartimento Scienze mediche chirurgiche e neuroscienze- Otorinolaringoiatra-Università di Siena

Margherita Baldassarri, Chiara Fallerini, Anna Maria Pinto, Sergio Daga - Team di Ricerca - Dipartimento di Biotecnologie mediche –Università di Siena

Per avere maggiori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni