AboutPharma Digital Awards

Il Premio è dedicato ai progetti che valorizzano l’implementazione del digitale in ambito healthcare

C’è tempo fino al prossimo 7 dicembre 2023 per presentare i progetti che si contenderanno i premi dell’undicesima edizione degli AboutPharma Digital Awards. Sul sito dedicato all’iniziativa è già possibile consultare le linee guida per ciascuna categoria e inviare le proprie candidature: quest’anno la procedura è notevolmente velocizzata, prevedendo una pre-iscrizione online e l’invio via e-mail di presentazione e immagine.

Gli AboutPharma Digital Awards si sono affermati nel tempo come il più ambito riconoscimento alle idee trasformative proposte in ambito healthcare. Lo testimoniano le 652 candidature ricevute soltanto nell’ultima edizione e le 3392 totalizzate in dieci anni, nel corso dei quali sono stati premiati 141 vincitori da una giuria esterna, composta da oltre quaranta esperti, espressione della comunità life science pubblica e privata (es. Farmindustria, Confindustria, Fnomceo), dell’Accademia e dell’associazionismo. Una giuria che edizione dopo edizione cresce per numero e competenza, anche in ragione di un’opera di selezione sempre più complessa.

Anche quest’anno possono concorrere società private (farmaceutiche, medical devices, consumer health, biotech), agenzie di comunicazione, digital agencies, associazioni pazienti, altre industrie, PSP provider, start up companies, pubbliche amministrazioni, centri di ricerca, università e società scientifiche. Oggi come ieri non fanno mancare il loro sostegno importante enti patrocinatori, tra i quali c’è anche OMaR (Osservatorio Malattie Rare).

Sono diciotto le categorie all’interno delle quali i concorrenti potranno presentare le proprie iniziative. Alle più prestigiose “Best social company” e “Best digital company” si uniscono le categorie dedicate a: Ricerca clinica; Telemedicina; Wellness, prevenzione, qualità di vita; Patient engagement and advocacy; Comunicazione verso i cittadini e i pazienti; Comunicazione verso l’healthcare professional; Comunicazione verso le istituzioni; Animal Health; Aggiornamento e formazione dei medici; Supporto alla professione dei medici; Aggiornamento e supporto alla professione dei farmacisti; Miglioramento della cura dei pazienti; Trasformazione digitale e industria 4.0; Digital Health Partnership.

Nella prossima edizione si aggiungono: Artificial Intelligence Application; Digital in ESG; HTA, Offerta e assistenza sanitaria; Engagement del team aziendale; Best Digital Agency. La prima, in particolare, è aperta a chi sta implementando le diverse forme di intelligenza di AI (ad esempio nell’identificazione e ricerca di nuove molecole, farmaci o medical devices, come pure nella prevenzione e nella diagnosi delle patologie, nonché, più in generale, per migliorare l’offerta e l’assistenza sanitaria. La seconda premia le tecnologie digitali che accrescono le performance in ambito Environmental, Social, and Governance (ESG) di un’azienda, un luogo di cura o un’istituzione per raggiungere una maggiore efficienza operativa, una migliore reputazione aziendale, una maggiore capacità di adattarsi alle sfide sostenibili del futuro e una maggiore fiducia degli investitori. La terza punta a valorizzare l’accesso a nuove soluzioni terapeutiche e l’offerta di servizi per i cittadini e i pazienti durante tutte le tappe del patient journey. Menzione speciale per la Best Digital Agency che riconosce le idee e gli sforzi dei partner più innovativi nel campo della comunicazione digitale.

Tutti i progetti sono presi in esame e ‘pesati’ rispetto a tre precisi criteri: idea, action e result. Il primo considera l’originalità dell’idea e la innovatività dell’approccio (fondamentale indicare nella presentazione se il progetto è un’idea originale del team italiano o è uno sviluppo/adattamento di un progetto nato a livello internazionale). Il secondo analizza la bontà di esecuzione, con particolare riferimento alla capacità di coinvolgere tutti gli stakeholder e al rispetto della tempistica predefinita. Per quanto riguarda il terzo va da sé che conta il raggiungimento degli obiettivi del progetto stesso.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni