I grafici dell’Istituto Europeo di Design (IED) di Milano hanno lavorato alle illustrazioni del libro “Lupo racconta la SMA”

Il linguaggio delle immagini è il più antico, intuitivo e immediato, capace di arrivare dritto all'obiettivo, ma con delicatezza. Per questo, nella creazione del libro di favole “Lupo racconta la SMA”, è stato fondamentale il coinvolgimento dell’Istituto Europeo di Design (IED) di Milano che, grazie alla forza delle illustrazioni di Samuele Gaudio e del progetto grafico di Davide Sottile, entrambi giovani talenti dell'IED, ha dato ulteriore potenza al racconto.

“Come illustratore, il mio compito è rendere il messaggio della storia molto empatico ed estremamente coinvolgente per chi la legge”, afferma Gaudio. “In questo caso mi sono concentrato su due strade principali: le illustrazioni a doppia pagina, per creare un’ambientazione estraetemene coinvolgente con palette cromatiche anche molto diverse, perché le storie cambiano molto l’una dall'altra; e il focus sui personaggi, sul loro carattere e ciò che traspare attraverso la loro forma. Per esempio, la civetta l’ho resa proprio come un mentore per il piccolo topolino che dovrà fare l’intervento – per lui molto spaventoso – della puntura per sanare la malattia. Ho fatto una ricerca sul character design dei personaggi e sulle palette cromatiche delle ambientazioni, in modo che chi le legge si immedesimi il più possibile in queste storie”.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni