Con una pubblicazione sulla sua rivista ufficiale, Annals of the Rheumatic Diseases, EULAR ha recentemente implementato delle raccomandazioni evidence-based per guidare sia i reumatologi che gli altri professionisti sanitari coinvolti nella gestione del trattamento e del follow-up dei pazienti affetti dalla febbre mediterranea familiare (FMF).
Caratteristica del Sud-Est del Mediterraneo, la febbre mediterranea familiare (FMF) è una malattia autoinfiammatoria che si manifesta con episodi frequenti di febbre e sierosite, con sviluppo successivo di dolore all'addome, al torace, alle articolazioni e ai muscoli.

Per quanto la prevalenza di questa condizione sia elevata (1/200-1/1000) nella popolazione ebrea non ashkenazita, episodi di FMF non sono infrequenti neanche nel nostro Paese.

In linea generale, la FMF può essere ben controllata mediante un impiego appropriato di farmaci e un attento monitoraggio. Tuttavia, esistono diversi punti di vista in merito alla gestione della patologia in ragione dell'esperienza maturata dai medici sul campo, dall'area geografica e dalla disponibilità di risorse economiche sufficienti, che possono avere un impatto negativo sull'outcome clinico.

Leggi qui la notizia completa.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni