Bolzano - E’ stato siglato il 6 ottobre 2015 un protocollo di collaborazione tra gli americani della National Eye Institute – NEI (associato al National Institutes of Health di Bethesda, nel Maryland, Stati Uniti) e la cooperativa di Bolzano MAGI-Euregio per lo studio delle malattie genetiche della retina. L'esclusiva collaborazione tra MAGI-Euregio, per alcune patologie tra i primi in Europa ed unico centro diagnostico in Italia e l'Istituto di ricerca statunitense NEI permetterà ai malati europei di intraprendere nuove cure con terapie genetiche sperimentali.

La MAGI-Euregio di Bolzano è tra le pochissime organizzazioni in Europa (e per alcune patologie l'unica in Italia) a disporre di un laboratorio per la diagnosi di malattie genetiche e rare ad alta specializzazione nel settore, delle quali fa parte la retinite pigmentosa (RP), e collabora in rete con il prof. Benedetto Falsini (Dirigente medico oculista presso il Policlinico Gemelli di Roma) e l’IRCCS Fondazione G. B. Bietti (Roma) specializzata per lo studio e la ricerca in Oftalmologia.

La retinite pigmentosa è una malattia, o meglio un gruppo di malattie dell’occhio di origine ereditaria che causano lesioni progressive alle cellule nervose della retina che inviano il segnale visivo al cervello, provocando una sempre maggiore diminuzione della vista fino alla cecità. Colpisce circa tre persone su 10 mila, provocando poco più di 150 mila malati in Europa. Attualmente non esistono cure: in un documento del 2013, l'EMA (Agenzia Europea per i Medicinali) ha designato il ricombinante umano del Fattore di Crescita Nervosa (rhNGF) come farmaco orfano, ossia un medicinale che potrebbe essere efficace nel trattamento di questa malattia, ma che non viene prodotto o immesso sul mercato a causa di una domanda insufficiente a coprire i costi di produzione.
Inoltre, attualmente per la retinite pigmentosa vengono erogati solo trattamenti generali di supporto e la consulenza genetica per informare le coppie sul rischio di trasmissione ai figli.

Per saperne di più leggi qui la notizia riportata da L’Adigetto.it.

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni