Per il momento è stato testato sui topi, potrebbe rappresentare una speranza per il futuro

Pare che sia possibile incrementare l’espressione della proteina HSP72 grazie al derivato della nicotina BGP-15, riducendo il danno muscolare dei pazienti affetti dalla Distrofia di Duchenne.

Si tratta di una ricerca pioneristica, attualmente realizzata su modello animale, condotta da N-Gene in collaborazione con un team di ricerca australiano. La ricerca è appena stata pubblicata sulla celebre rivista Nature.

La Distrofia Muscolare di Duchenne è una malattia rara e colpisce 1 su 3.500 maschi nati vivi. Solo in Italia pare che ci siano almeno 5.000 persone affette dalla malattia, ma ancora non è disponibile un registro dedicato anche se a questo il mondo associativo, in particolare Parent Project, sta lavorando con importanti risultati.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni