Pubblicati su Lancet Respiratory Medicine, tra le più importanti riviste scientifiche internazionali di settore, i promettenti e definitivi risultati di uno studio di immunoncologia sul mesotelioma, effettuato dall'équipe dell’Immunoterapia Oncologica dell'AOU Senese, diretta dal dottor Michele Maio. L'importante risultato è stato raggiunto grazie alla rilevanza dei dati dello studio, presentati in anteprima mondiale al meeting ASCO - American Society of Clinical Oncology nel 2014 e che ora, definitivi, lasciano ben sperare sulla disponibilità futura di nuove terapie per la cura del mesotelioma.

BERKELEY, California- L’azienda farmaceutica Aduro Biotech ha recentemente annunciato che l’FDA ha concesso la designazione di farmaco orfano al suo prodotto CRS-207, immunoterapico candidato in oncologia per il trattamento del mesotelioma.

PHILADELPHIA - Secondo un nuovo studio condotto da ricercatori della Perelman School of Medicine dell’Università della Pennsylvania, il PD-1 inibitore pembrolizumab, farmaco immunoterapico impiegato contro il cancro, ha mostrato la capacità di ridurre  o fermare la crescita tumorale nel 76 per cento dei pazienti affetti da mesotelioma pleurico.

Milano – MolMed S.p.A. (MLM.MI) annuncia che tre studi sulla propria terapia sperimentale NGR-hTNF sono stati accettati al 51° convegno annuale dell'American Society of Clinical Oncology (ASCO), che avrà luogo a Chicago (USA) dal 29 maggio al 2 giugno 2015. I relativi abstracts sono ora disponibili sul sito web di ASCO 2015.

USA - AstraZeneca ha recentemente annunciato che la US Food and Drug Administration ha concesso la designazione di farmaco orfano all'anticorpo monoclonale anti-CTLA-4 tremelimumab, per il trattamento del mesotelioma maligno.
Il mesotelioma è un tumore raro, aggressivo, che colpisce principalmente il rivestimento dei polmoni e l'addome. I trattamenti disponibili per questa forma tumorale sono molto limitate, in particolare per i pazienti con la forma avanzata della malattia.

BOSTON – Verastem. Inc, società farmaceutica incentrata sulla scoperta e lo sviluppo di farmaci orientati contro le cellule staminali cancerose, ha recentemente annunciato che VS-5584, inibitore orale della chinasi focale di aderenza (FAK), ha ricevuto la designazione di farmaco orfano dalla US Food and Drug Administration, per l'uso nel trattamento del mesotelioma.

Dal nostro Paese il via ad un progetto che analizzerà le proprietà di un nuovo composto, messo a punto contro il mesotelioma, e realizzato  a partire dall’estratto di un comunissimo vegetale: il carciofo.
Sarà l’Istituto Nazionale Tumori Regina Elena di Roma, con la collaborazione della canadese McMaster University, ad analizzare le proprietà del composto in uno studio che avrà la durata di un anno e che coinvolgerà persone che presentano importanti fattori di rischio, come le placche polmonari da amianto.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni