L’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri – Italian Thoracic (AIPO-ITS) e la Società Italiana di Pneumologia – Italian Respiratory Society (SIP_IRS) promuovono congiuntamente l’iniziativa dal titolo “Un albero per respirare, per prevenire e contrastare le malattie respiratorie”.

Il progetto prevede la messa a dimora di 300 alberi ed è collegato alla Festa dell’Albero, storica campagna di Legambiente giunta alla 27esima edizione svoltasi dal 18 e al 21 novembre scorsi. Sappiamo infatti quanto gli alberi siano preziosi alleati contro l’inquinamento e la crisi climatica. Assorbono CO2, producono ossigeno e sono indispensabili per la vita sul pianeta.

Il 25 novembre nei pressi del terreno demaniale nel Comune di Nicolosi (CT), più esattamente nell'area denominata Etna - Monti Rossi verranno piantati 150 alberi. Sarà presente il Circolo Legambiente Etneo con alcuni soci che supporteranno le attività, i rappresentanti dell'amministrazione comunale di Nicolosi e i rappresentanti del Corpo Forestale.

La messa a dimora di altri 150 alberi verrà ripetuta in occasione del Congresso Nazionale della Pneumologia che si terrà a Bari dal 9 all’11 giugno 2023.

“Già in occasione del XXIII Congresso Nazionale della Pneumologia svoltosi lo scorso 5-7 novembre ad Acireale (CT) è partita un’importante iniziativa che vede insieme la Società Italiana di Pneumologia e l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri nel sottolineare lo stretto legame tra ambiente e salute – evidenzia il professor Carlo Vancheri, Ordinario di malattie respiratorie all’Università di Catania e presidente della Società italiana di Pneumologia SIP-IRS - Per questo motivo abbiamo voluto portare avanti insieme a Legambiente un progetto di promozione del binomio salute dell’ambiente e salute respiratoria con una campagna di informazione che vuole rendere più consapevole l’opinione pubblica sul valore immenso della qualità dell’aria che respiriamo e soprattutto con un’iniziativa pratica che prevede la piantumazione di 150 alberi alle pendici dell’Etna”.

Attraverso la partecipazione a questo progetto anche AIPO-ITS rinnova il suo impegno nel ribadire l’importanza di un’aria e un ambiente puliti come fattori determinanti nell’ottica di una promozione della salute dei cittadini. AIPO-ITS vuole sensibilizzare l’opinione pubblica circa l’importanza di respirare aria pulita, di vivere in un contesto verde e non inquinato. Ricordiamo infatti che la vegetazione svolge un importantissimo ruolo: rappresenta un filtro biologico capace di assorbire gli inquinanti gassosi attraverso le foglie e i metalli pesanti attraverso le radici.

“Anche AIPO ha voluto promuovere con entusiasmo questa lodevole iniziativa” commenta Mauro Carone, Presidente AIPO-ITS. “Questo è un tema che AIPO ritiene importante, tanto che già nel nostro Congresso Nazionale del 2021 parlavamo dei cambiamenti climatici e della influenza negativa che questi possono avere anche sulla nostra salute, sia generale che respiratoria. Ringraziamo quindi Legambiente per il lavoro svolto a tutela del nostro pianeta nel tentativo di contrastare il cambiamento climatico e gli amici di SIP-IRS per aver congiuntamente sostenuto questa iniziativa che proseguirà nel giugno 2023 a Bari”.

La festa dell’albero rientra nel progetto europeo “Life Terra”, di cui Legambiente è partner e che ha l’obiettivo di piantare entro il 2025 nove milioni di alberi in Italia. Intorno a Life Terra, a cui partecipano diverse organizzazioni in otto paesi europei, si è creato, da circa due anni, un vero e proprio movimento di attivisti con l’obiettivo di contrastare l’emergenza climatica attraverso la messa a dimora di piante in tutta Europa con il coinvolgimento soprattutto di giovani, studenti e imprese.

 

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni