Ministero della Salute

La richiesta è quella di approvare quanto prima il Piano Nazionale e di porre rimedio alle tante patologie non ancora riconosciute

Roma - “Il Ministro della Salute Giulia Grillo, nel corso dell'audizione in Commissioni riunite Affari sociali di Camera e Senato, riassumendo un anno di attività, non ha proprio menzionato tutte quelle malattie rare non riconosciute dal Servizio Sanitario Nazionale. Queste affliggono nel silenzio più assordante migliaia di cittadini e necessitano di risposte celeri e pronte da parte della Grillo”: queste le parole dell’Onorevole di Forza Italia Roberto Bagnasco in seguito all’audizione congiunta Affari Sociali del Ministro della Salute.

“Il Ministro – ha proseguito Bagnasco – che ha spiegato il 17 luglio di essere stata attenta a tematiche importanti, riferisca sui tempi d’approvazione del Piano Nazionale sulle malattie rare non riconosciute, come chiesto anche dalla senatrice di Forza Italia Binetti. I malati di linfedema e di lipedema, ad esempio, necessitano urgentemente dell’approvazione definitiva delle Linee Guida, come richiesto da “SOS Linfedema”, Presieduta dal Professor Sandro Michelini e da Francesco Forestiere. Il linfedema coinvolge 450mila malati in Italia ma, a tutt’oggi, è considerato problema estetico e non malattia. In Italia sono molteplici le associazioni e le organizzazioni che da anni lanciano il messaggio di dolore dei malati che, oltre a vivere il dramma per la malattia, si vedono negato il diritto alla cura. Fra queste ricordiamo il Magna Grecia Awards, presieduto da Fabio Salvatore, che ha acceso i riflettori per il riconoscimento della fibromialgia, che colpisce circa 2 milioni e mezzo di persone”.

Chiediamo pertanto che il Ministero agisca nell’immediato – ha concluso Bagnasco – anche perché le malattie rare non vanno in vacanza. Ci auguriamo inoltre che anche la Ministra Grillo non scelga di non affrontare il problema, al fine di far quadrare i conti sulla pelle dei cittadini, che devono giornalmente affrontare numerosi problemi per ottenere le cure migliori. Il diritto alla salute non può più essere negato e a questo, spero, che la Grillo ponga finalmente rimedio”.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni