Il riconoscimento è stato istituito dall’Associazione Admor - Adoces, impegnata da vent’anni nella diffusione della conoscenza della donazione solidale di cellule staminali emopoietiche per i trapianti di midollo osseo, come presupposto di impegno civico e sociale.
L’obiettivo è stimolare l’interesse dei più giovani nei confronti del tema e dei valori del dono  intesi anche come legame tra individui ed etnie  diverse.
Il bando scadrà il 31 agosto 2014 e sono ammesse pellicole di durata inferiore ai 20 minuti.
Una giuria specializzata, composta anche da esponenti del volontariato e della sanità, valuterà l’originalità della proposta, la capacità di coinvolgimento del pubblico, l’efficacia del linguaggio, scegliendo in base a tali criteri il lavoro migliore.

Un’Associazione che scopre il valore e le potenzialità della comunicazione visiva e un Festival Internazionale che apre le porte a una tematica ancora poco conosciuta eppure fondamentale: è avvenuto così quest’anno l’incontro tra Admor – Adoces, Associazione appartenente alla Federazione Italiana Adoces, impegnata da oltre vent’anni nella promozione della donazione di cellule staminali ematopoietiche (da midollo osseo e da sangue cordonale), e il Festival Internazionale del cortometraggio Fiaticorti, prestigioso e  ambito in Italia e all’estero,  giunto alla XV edizione.

Ne è nato un riconoscimento, il Premio Speciale Admor - Adoces “Vivere e donare: la vera grande bellezza”, al quale potranno concorrere cortometraggi (pellicole non superiori ai 20 minuti di durata) dedicati al tema del dono delle cellule staminali da midollo osseo, che riescano a  stimolare l’interesse sulla tematica delle cellule staminali, con particolare attenzione al target più giovane e a educare alla solidarietà.

Il Premio  vuol essere un invito a riflettere sul significato e sul valore della gratuità e del dono nella società attuale, sia per quanto rappresenta sul piano generale di una maturazione etica e culturale dei singoli individui, sia come gesto del quale potrebbe beneficiare chiunque: una tematica che potrà essere raccontata dalla parte delle persone sane – la bellezza del donare che gratifica e può cambiare e migliorare  la vita - o dalla parte dei malati e di chi aspetta una donazione.

Un altro aspetto che l’Associazione invita a sviluppare è la trasversalità del dono: gesto volontario, anonimo e gratuito, lo si compie senza sapere a chi potrà essere destinato. E oggi assume grande importanza anche la tematica della transculturalità e della promozione della donazione anche verso coloro che provengono da altri Paesi e da altre culture, affinché tutti i pazienti candidati al trapianto – anche quelli con genotipo differente dal nostro, caucasico, e affine invece a quello dei propri connazionali, trovino una donazione geneticamente compatibile per essere curati.

La partecipazione sarà aperta fino al 31 agosto 2014 e in palio vi sarà la somma di tremila euro, che sarà erogata a rimborso dell’acquisto di attrezzature e materiali utili a potenziare e migliorare l’attività di filmaker del vincitore, scelto da una giuria tecnica apposita.

L’autore del cortometraggio vincitore autorizza, in particolare, la distribuzione dell’opera da parte di Admor - Adoces allo scopo di promuovere la donazione di midollo osseo. Si precisa che l’esclusività della distribuzione dell’opera spetterà ad Admor - Adoces.

Le condizioni e i termini per concorrere al Premio Speciale Admor - Adoces “Vivere e donare: la vera grande bellezza”,  sono quelle vigenti per il Festival internazionale del cortometraggio Fiaticorti (il bando è disponibile su www.fiaticorti.it).
Nel form di iscrizione al concorso andrà indicata la categoria Premio Speciale Admor - Adoces.

Il nuovo riconoscimento mette in luce una delle vocazioni del festival, divenuta sempre più accentuata negli ultimi anni: quella sociale, che si traduce nella volontà di raccontare la vita odierna e le sue sfide, trovando un linguaggio nuovo ed efficace per lanciare messaggi importanti.

La premiazione si svolgerà il 7 novembre 2014 alle 21,00 nel cinema dell’Aeroporto militare di Istrana (Treviso), sede del 51° Stormo dell’Aeronautica militare.

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni