Il mondo del Brunello si mobilita per aiutare la famiglia di Giancarlo Galdiolo, l'ex difensore della fiorentina degli Anni Settanta affetto da SLA. Raccogliendo l'invito di Giovanni Galli, un gruppo di 10 cantine offre le proprie bottiglie per un'asta benefica, che si terrà nei prossimi giorni, il cui ricavato sarà devoluto alla famiglia. Ciascun produttore ha messo a disposizione delle bottiglie che saranno battute singolarmente (100 euro), oppure a lotti di tre (300 euro) e di sei (600 euro) per un valore complessivo di 12 mila euro. Non è la prima volta che le cantine di Montalcino si attivano per operazioni benefiche; in passato è stato fatto per il terremoto dell'Aquila e per la ricerca sul cancro.

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni