La molecola di AMO Pharma è risultata promettente in un modello animale di questa grave malattia neurologica infantile. La sperimentazione sui pazienti però è ancora lontana

Londra (REGNO UNITO) e Philadelphia (U.S.A.) – La statunitense Food and Drug Administration ha concesso la designazione di farmaco orfano alla terapia sperimentale AMO-04 per il trattamento della sindrome di Rett, una rara malattia infantile dello sviluppo neurologico. L'ha annunciato AMO Pharma, un'azienda biofarmaceutica che si occupa di malattie rare e debilitanti con opzioni di trattamento limitate o assenti.

“Questa designazione è un importante traguardo nel nostro programma di sviluppo per AMO-04 e rafforza l'urgente necessità di una nuova opzione di trattamento per la sindrome di Rett, che provoca nei pazienti una regressione neurologica devastante”, ha affermato Michael Snape, amministratore delegato di AMO Pharma. “Non vediamo l'ora di far avanzare questo programma alla fase clinica e di proseguire il nostro impegno nei confronti di questa trascurata popolazione di pazienti, per i quali attualmente non esistono terapie approvate”.

La sindrome di Rett è un disturbo neurologico che in genere viene riconosciuto per la prima volta nell'infanzia e che colpisce quasi sempre le bambine. È causato nella maggior parte dei casi da mutazioni nel gene MECP2 (methyl CpG-binding protein 2) legato all'X. Viene spesso diagnosticata erroneamente come autismo, paralisi cerebrale o ritardo dello sviluppo non altrimenti specificato, poiché i pazienti presentano in genere problemi con le funzioni cognitive, sensoriali, emotive, motorie e autonome. Altri sintomi includono convulsioni, pattern respiratorio disorganizzato durante la veglia, scoliosi e disturbi del sonno.

AMO-04 è un modulatore del glutammato che è risultato promettente in test preclinici per il trattamento della sindrome di Rett, sulla base dello screening del Programma Scout, un progetto sponsorizzato da Rettsyndrome.org per la scoperta di nuovi farmaci in un modello murino della malattia. Ulteriori ricerche condotte da Numedicus, una società biofarmaceutica incentrata sul riposizionamento di farmaci, hanno indicato che AMO-04 potrebbe giovare ai pazienti che convivono con determinati disturbi respiratori. AMO Pharma ha un accordo di licenza esclusiva con Numedicus che copre AMO-04 e i composti correlati.

AMO Pharma è una società biofarmaceutica costituita nel febbraio 2015. Il co-fondatore, il Dr. Michael Snape, ha una vasta esperienza in ruoli scientifici e operativi di alto livello in grandi aziende farmaceutiche e compagnie biotech che si è articolata nel corso di più di venticinque anni e ha riunito un team di dirigenti specializzati ed esperti, con una comprovata esperienza di successo in tutte le fasi di sviluppo e acquisizione del prodotto. La società sta lavorando per identificare e promuovere terapie promettenti per il trattamento di malattie gravi e debilitanti in popolazioni di pazienti con aree significative di bisogni insoddisfatti, tra cui disturbi neurogenetici infantili rari e debilitanti, con opzioni di trattamento limitate o assenti. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web di AMO Pharma.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni