Oltre 250 le chiamate effettuate da pazienti e familiari da tutta Italia per avere informazioni sulla malattia e sulla nuova protesi retinica

È attivo dallo scorso mese di luglio il nuovo numero verde 800 879 697, riservato ai pazienti affetti da retinite pigmentosa, per conoscere ed avere informazioni sulla malattia e sui nuovi trattamenti. È ora a disposizione di chi chiama anche un opuscolo informativo sul Sistema di Protesi Retinica Argus® II, che viene inviato gratuitamente a chi ne fa richiesta lasciando il proprio indirizzo email o postale. “Cos’è una protesi retinica”?, “Chi potrebbe beneficiarne”? e “Quale tipo di vista restituisce”? è questa la tipologia di domande a cui risponde l’opuscolo. Il numero verde fornisce inoltre i riferimenti telefonici e i contatti di Retina Italia Onlus e di altre organizzazioni che operano a livello locale, come RP Liguria, per ricevere maggiori approfondimenti e un aiuto pratico alle famiglie.

La degenerazione retinica esterna

La degenerazione retinica esterna è il deterioramento dello strato esterno della retina (es. fotorecettori), causata dalla progressiva morte delle cellule in questa regione della retina. Un tipo importante di degenerazione retinica esterna è la Retinite Pigmentosa (RP). RP è una malattia rara ed ereditaria che causa una progressiva degenerazione delle cellule foto sensibili della retina, portando ad un significativo impoverimento visivo fino alla cecità. Si stima vi siano 1.2 milioni di persone nel mondo che soffrono di RP.

Il Sistema di Protesi Retinica Argus® II

Il Sistema Argus II di Second Sight impiega la stimolazione elettrica per bypassare le cellule morte e stimolare le rimanenti cellule retiniche vitali inducendo una percezione visiva in persone  con grave o profonda degenerazione retinica esterna. L'Argus II funziona convertendo le immagini catturate da una videocamera in miniatura montata sugli occhiali del paziente in una serie di piccoli impulsi elettrici, che vengono trasmessi in modalità wireless ad una matrice di elettrodi impiantati sulla superficie della retina. Tali impulsi hanno lo scopo di stimolare le cellule rimanenti della retina, con conseguente percezione di modelli di luce nel cervello. Il paziente poi impara a interpretare questi modelli visivi, riguadagnando così qualche funzione visiva. Argus II è la prima retina artificiale ad aver ottenuto l'approvazione in Europa (marchio CE), e la prima e unica protesi retinica approvata negli Stati Uniti e in Canada. È stata impiantata in più di 100 pazienti nel mondo. Il trattamento è attualmente disponibile in centri autorizzati in Germania, Francia, Italia, Spagna, Svizzera, Regno Unito, Paesi Bassi, Arabia Saudita, Turchia, Stati Uniti e Canada.




Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni