E’ di oggi la notizia, diffusa dall’azienda farmaceutica Boehringer Ingelheim con un comunicato stampa,  dell’approvazione di nintedanib da parte della Commissione Europea (CE). Il farmaco nintedanib è rivolto al trattamento dei pazienti affetti da Fibrosi Polmonare Idiopatica (FPI) ed ora, che è stato approvato, sarà commercializzato nella Unione Europea con il marchio OFEV. Verrà somministrato in capsule e dovrà essere assunto due volte al giorno.
L’attuale approvazione segue il parere positivo espresso dal CHMO nello scorso 20 novembre 2014 e arriva grazie ai risultati ottenuti dagli studi clinici di fase III INPULSIS, i quali hanno dimostrato come nintedanib sia in grado di rallentare la progressione della malattia.

Secondo quanto dichiarato dal Professor Klaus Dugi, Chief Medical Officer di Boehringer Ingelheim: “L’approvazione di questa terapia nella UE segna un progresso importante per rispondere al forte bisogno insoddisfatto dei pazienti con FPI. I pazienti colpiti da questa patologia cronica invalidante hanno  ora a disposizione una nuova opzione terapeutica, che ha dimostrato di avere un effetto clinicamente significativo sulla loro malattia. Questa approvazione è un’altra pietra miliare nella continua attività di ricerca e innovazione di Boehringer Ingelheim nell’ambito delle malattie rare per i pazienti in senso ampio e, nello specifico, per quelli colpiti da una malattia così grave come la fibrosi polmonare idiopatica”.

Questo, invece, il commento di Luca Richeldi, Coordinatore dello studio: “Fino a poco tempo fa, le opzioni terapeutiche a disposizione dei  pazienti con FPI erano limitate. L’approvazione di nintedanib nella UE offre ai pazienti colpiti da una malattia che ne mette a rischio la vita, la scelta di una terapia di provata efficacia. I dati clinici dimostrano che nintedanib riduce di circa la metà il declino annuo della funzionalità polmonare. I dati dimostrano, inoltre, che nintedanib riduce il rischio di riacutizzazioni gravi che possono comportare ricovero ed esito infausto”.


Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni