Gli studi fatti fino ad oggi si fermano alla fase due. L’unico trattamento in commercio per ora rimane il Pirfenidone

Si tratta di FG-3019, anticorpo monoclonale umano in grado di contrastare il fattore di crescita del tessuto connettivo. Prodotto da Fibrogen Inc il farmaco ha ottenuto lo status di medicinale orfano negli Usa per il trattamento della Fibrosi Polmonare Idiopatica (IPF). L’ottenimento dello status orfano, va ricordato, è un passo importante ma non significa che il farmaco sia approvato, per questo saranno necessari altri studi. Ad oggi l’unico trattamento disponibile è quello con Pirfenidone.

FG-3019 è stato sviluppato per inibire l'attività di CTGF, una proteina matricellulare che svolge un ruolo chiave nella fibrosi.

"Siamo stati incoraggiati dai primi risultati dei nostri studi di Fase 2 in  che corso suggeriscono  comeFG-3019 possa prevenire il normale declino della funzione polmonare e in alcuni casi persino aumentarla “ - ha dichiarato Thomas B. Neff, Chief Executive Officer di FibroGen -  Siamo impegnati a un'ulteriore valutazione clinica di FG-3019 nella speranza di sviluppare una terapia sicura ed efficace in grado di fornire pazienti con FPI i massimi risultati ."

FG-3019 è stata oggetto di studi clinici che hanno coinvolto oltre 200 pazienti fino ad oggi.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni