Baxter International ha annunciato i risultati positivi della sperimentazione di BAX326, un fattore IX ricombinante sperimentale per il trattamento e la profilassi dell’emofilia B, nei pazienti con più di 12 anni d’età.

I dati sono stati presentati al Meeting della American Society of Hematology (ASH) ad Atlanta. Hanno dimostrato che il farmaco, sperimentato in 73 pazienti, ha migliorato la salute fisica e la qualità di vita dei pazienti.

BAX 326 ha recentemente ottenuto la designazione di farmaco orfano da parte della statunitense Food and Drug Administration (FDA).

Il comunicato stampa diffuso dall’azienda è disponibile a questo link.

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni