Farmaci

Sollevati alcuni dubbi sulla sicurezza del farmaco: l’azienda è già pronta a reagire

Cambridge (USA) – Lunedì scorso, la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha negato l’approvazione accelerata al farmaco golodirsen (SRP-4053), un oligonucleotide antisenso (ASO) sviluppato per il trattamento di pazienti con distrofia muscolare di Duchenne (DMD) sensibili ad una terapia basata sul salto dell'esone 53 nel gene della distrofina. Secondo quanto specificato nella lettera di risposta (CRL, Complete Response Letter) che la stessa FDA ha inviato a Sarepta Therapeutics, società proprietaria del farmaco, il parere sfavorevole dell’agenzia statunitense è dovuto ad alcune perplessità riguardanti la sicurezza del medicinale.

La lettera in questione, in modo particolare, cita due problematiche specifiche: il rischio di infezioni correlate alla procedura di infusione endovenosa necessaria per la somministrazione del trattamento e la tossicità renale di golodirsen osservata in modelli preclinici, e riscontrata anche in seguito all’uso di altri oligonucleotidi antisenso. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, eventi avversi di tossicità renale sono stati effettivamente rilevati nella sperimentazione di golodirsen in modelli animali, ma va specificato che in questa fase di sviluppo il farmaco è stato testato in dosi dieci volte maggiori rispetto a quella utilizzata negli studi clinici. Inoltre, questo specifico effetto collaterale non è stato osservato nel trial clinico 4053-101, sui risultati del quale è stata basata la domanda di approvazione di golodirsen.

“Siamo molto sorpresi di aver ricevuto la lettera di risposta completa”, ha dichiarato Doug Ingram, presidente e CEO di Sarepta. “Durante l'intero corso della sua revisione, l'Agenzia non ha sollevato alcun problema che suggerisse la non approvazione di golodirsen, compresi i problemi che hanno costituito la base della CRL. Lavoreremo con la Divisione di Neurologia della FDA per affrontare le questioni sollevate nella lettera e trovare, per quanto possibile, un percorso rapido per l'approvazione di golodirsen. Sappiamo che la comunità di pazienti sta aspettando”. A questo proposito, Sarepta Therapeutics ha già annunciato l’intenzione di richiedere immediatamente un incontro con la FDA per determinare i passi successivi da compiere.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni