Albinismo, campagna di sensibilizzazione Tutti i colori del biancoSilvana Amodio, giornalista e fotografa, ha realizzato una campagna fotografica di sensibilizzazione sulla rara anomalia genetica

“Tutti i colori del bianco” è un progetto fotografico che ha lo scopo di attirare l’attenzione sull’ albinismo, una condizione ancora sconosciuta agli occhi di molti. La fotografa-giornalista Silvia Amodio, da anni impegnata in ambito sociale, è stata incaricata dall’associazione Albinit di ritrarre le persone albine in occasione dei convegni nazionali dell’ associazione francese e di quella spagnola.


Ne sono risultati una serie di ritratti, molto intensi e poetici, che raccontano questa anomalia genetica. Il lavoro è stato inserito in “Digigraphie collection” un libro fotografico collettivo edito dall’Archivio Fotografico Italiano, presentato in anteprima al Mia Milan Image Art Fair, la fiera internazionale di fotografia che ogni anno si svolge a Milano.
Nel mese di maggio il lavoro è diventato una mostra esposta per la prima volta a Villa Pomini di Castellanza (Va) nell’ambito del 1° Digigraphie Photo Festival. A luglio “Tutti i colori del bianco” è stato presentato con successo ai Rencontres Internationales de la Photographie, considerata la più importante manifestazione fotografica  europea che da 43 anni si svolge nella cittadina provenzale di Arles.
E' stato premiato lo scorso agosto al festival della Fotografia di Nettuno

Questo progetto fotografico, realizzato in collaborazione con l’associazione spagnola Alba e quella francese Genespoir, ha lo scopo di attirare l'attenzione sulla condizione delle persone albine, una realtà visibile, ma poco conosciuta da chi le osserva.

La riduzione congenita della melanina conferisce il caratteristico colore molto chiaro della pelle ma colpisce anche gli occhi. Le persone albine mostrano, infatti, ipersensibilità alla luce, grave riduzione della vista non correggibile con lenti, movimenti incontrollati degli occhi (nistagmo), strabismo. La pelle ha una maggiore sensibilità alle radiazioni ultraviolette e deve essere protetta dal sole con creme speciali o indumenti, per evitare l'insorgenza di tumori cutanei come melanomi e carcinomi.
I ritratti qui raccolti, intensi e poetici, raccontano questa anomalia genetica e invitano a guardare le persone oltre il "bianco".


Per informazioni potete visitare il sito di Albinit http://www.albinit.org/.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni