Il Tempo della Salute

Domenica 13 Osservatorio Malattie Rare e Famiglie SMA terranno il talk “La Sma si affronta insieme - Tutte le forze in campo per una malattia rara e difficile” 

Dal 10 al 13 novembre 2022 torna a Milano Il Tempo della Salute, quattro giornate organizzate dal Corriere della Sera interamente dedicate alla salute, alla medicina e al benessere in compagnia dei più grandi esperti del settore.

Tanti gli argomenti trattati nei forum e talk in programma: si parlerà di Covid, telemedicina, malattie rare, vaccini, tumori al seno, polmoni, alimentazione, colesterolo e molto altro.

Tutti gli incontri saranno trasmessi anche in streaming sul sito iltempodellasalute.it e su corriere.it.

Domenica 13, alle ore 17:00 presso il Museo della scienza e della tecnologia – Cavallerizze si terrà il talk dal titolo “La Sma si affronta insieme - Tutte le forze in campo per una malattia rara e difficile”, con Emilio Albamonte, neuropsichiatra infantile del Centro Clinico Nemo a Milano, Francesca Gasbarri, Digital Project Manager di Osservatorio Malattie Rare e Anita Pallara, presidente dell’Associazione Famiglie Sma. Modera Luigi Ripamonti.

Si parlerà di che cos’è la Sma e come si può affrontare con l’aiuto delle famiglie, delle Associazioni, dei medici e anche dell’industria, e delle terapie che oggi sono a disposizione e che hanno cambiato le prospettive dei piccoli che ne sono affetti.

Durante l’incontro verrà proiettato il trailer del documentario “Hai mai visto un unicorno?” realizzato da Osservatorio Malattie Rare e Famiglie SMA. L’evento, a ingresso libero, è realizzato con il contributo non condizionante di Novartis.

Per maggiori informazioni sulla quattro giorni clicca qui

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni