La Commissione Europea ha approvato il farmaco Humira (adalimumab) per il trattamento dei pazienti pediatrici di età compresa tra 6 e 17 anni con grave malattia di Crohn attiva (CD) che non hanno tratto beneficio o non sono tolleranti alla terapia convenzionale.

La malattia di Crohn (CD) pediatrica è una malattia cronica: una condizione debilitante del tratto gastrointestinale (GI) che colpisce fino a 200.000 bambini nel mondo.
La Malattia di Crohn può essere particolarmente difficile nella popolazione pediatrica non solo per la natura dirompente della malattia, ma anche perché questi pazienti sono in una fase cruciale di sviluppo fisico e sociale della loro. L'approvazione offre a medici e pazienti una nuova opzione da considerare per il trattamento di questa malattia cronica e debilitante.

L'approvazione è stata sostenuta dallo studio di fase 3 IMAGINE 1, che ha valutato la somministrazione di due diversi dosaggi del farmaco per indurre e mantenere la remissione clinica della malattia, in pazienti pediatrici con CD attiva, in forma grave.

Il farmaco, somministrato tramite iniezione sottocutanea, è prodotto e commercializzato da Abbot. Si tratta di un farmaco anti-TNF che colpisce il sistema immunitario e può ridurre la capacità di combattere le infezioni.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR - Sito ufficiale

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni