Italian English French Spanish

Venezia - Uno scatto fotografico per testimoniare che si può diventare genitori anche in presenza di una diagnosi di Sclerosi Multipla (SM). Si tratta di “Anche io Genitore con Sclerosi Multipla”, iniziativa presentata nei giorni scorsi al 47° Congresso della Società Italiana di Neurologia (SIN) che si inserisce nell'ambito della campagna "Genitori si può, anche con la Sclerosi Multipla", nata da un'idea del Centro per la Sclerosi Multipla della Seconda Università di Napoli e supportata da Merck il cui obiettivo è di informare e sensibilizzare chi soffre di SM sulla possibilità di diventare genitore attraverso storie, foto e video di cinque coppie con SM (di lei o di lui) che hanno realizzato il loro desiderio di avere un bambino pur in presenza della malattia.

“Anche io Genitore con Sclerosi Multipla” è aperta a chi vuole testimoniare che la malattia non è un ostacolo alla genitorialità. Chi ha avuto una diagnosi di SM ed è diventato o sta diventando genitore potrà inviare al sito www.genitoriconsclerosimultipla.it, una foto che rappresenti il momento dell'attesa, quello della nascita o altri momenti della sua vita famigliare. In questo modo potrà partecipare come co-protagonista della campagna insieme alle cinque coppie. La scelta dei soggetti delle fotografie è libera: le immagini potranno ritrarre scene di vita quotidiana, momenti di gioia e spensieratezza, prima e dopo l’arrivo del nuovo nato. Se la foto sarà giudicata coerente con gli obiettivi e il messaggio della campagna, sarà pubblicata su www.genitoriconsclerosimultipla.it. Obiettivo è quello di creare un'ampia raccolta di testimonianze fotografiche, visibili sul sito, che possano servire ad incoraggiare e rassicurare chi vuole realizzare il sogno delle genitorialità in presenza della malattia.

I primi a partecipare a “Anche io Genitore con Sclerosi Multipla” sono stati i neurologi italiani presenti al congresso SIN. Non solo infatti sono stati invitati a diventare portavoce dell'iniziativa presso i propri pazienti ma sono stati chiamati anche a diventarne co-protagonisti speciali "postando" una loro foto sul sito. La loro è la testimonianza e la conferma della neurologia italiana che "Genitori si può, anche con la Sclerosi Multipla". Una conferma peraltro ben emersa dal Simposio satellite dedicato a questa tematica che si è svolto nell’ambito del Congresso e dove è stata presentata l’iniziativa.

“Gli studi più recenti hanno chiarito infatti che la SM non è incompatibile con il progetto di genitorialità: non influenza la fertilità, né maschile né femminile, e non rappresenta un ostacolo alla gravidanza” spiega il Dott. Luigi Lavorgna, Neurologo, Dirigente Medico I Clinica Neurologica AOU - Seconda Università di Napoli e relatore al Simposio. “Se pianificata e ponderata, anche dal punto di vista delle scelte terapeutiche, la gravidanza è infatti possibile, senza conseguenze sul decorso della malattia e sulla salute del nascituro. Diventare genitori, insomma, è un sogno possibile e con questa iniziativa vogliamo cercare di farlo sapere a tutte le coppie italiane che desiderano un figlio”.
La campagna comprende un reportage fotografico e alcuni videoracconti, oltre a un libretto ricco di risposte ai quesiti più frequenti su fertilità, trasmissibilità della patologia, allattamento e gravidanza e molto altro.

Articoli correlati



Practice to Policy® Health Awards

 Practice to Policy Health Awards

Practice to Policy® Health Awards è un premio bandito da Intercept Pharmaceuticals con l'obiettivo di sovvenzionare proposte e idee innovative mirate al sostegno delle persone affette da colangite biliare primitiva (CPB), una rara malattia autoimmune del fegato.

Le iscrizioni rimarranno aperte fino al 30 giugno 2017. Clicca QUI per ulteriori informazioni sull'iniziativa e sulle modalità di partecipazione.

 


News



© Osservatorio Malattie Rare 2015 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Testata giornalistica iscritta al ROC, n.20188, ai sensi dell'art.16 L.62/2001 | Testata registrata presso il Tribunale di Roma - 296/2011 - 4 Ottobre
Direttore Responsabile: Ilaria Ciancaleoni Bartoli - Via Amedeo Cencelli, 59 - 00177 Roma | Piva 02991370541


Website by Digitest | Hosting ServerPlan





Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni