Claudia Frizzarin

La testimonianza di Claudia, padovana: impossibile prenotare, troppe incongruenze

Nelle ultime settimane lo Sportello Legale OMaR, impegnato a monitorare quotidianamente le attività vaccinali anti-Covid a livello regionale ha raccolto moltissime segnalazioni da parte di cittadini arrabbiati e disorientati. Troppe le informazioni discordanti che circolano, tramite canali ufficiali o meno, sulle modalità di accesso al vaccino, tra prenotazione diretta, chiamata da parte dei centri di riferimento o dalla Asl, piuttosto che dal medico di base.

Tra le denunce c’è anche quella Claudia, collaboratrice di Osservatorio Malattie Rare, affetta da Agenesia Sacrale e Sindrome da Regressione Caudale con riconosciuta Legge 104 art. 3 comma 3 e residente in Veneto. A lei, in rappresentanza di tutti i disabili gravi che si sono visti inseriti tra le categorie con priorità vaccinale ma che da settimane non riescono a prenotare il momento dell’inoculazione, abbiamo chiesto di raccontarci la sua epopea.

È evidente che sia necessaria un’azione da parte della cabina di regia nazionale, per poter pensare di portare a conclusione una campagna vaccinale già caratterizzata dalle molteplici battute d’arresto.

Di seguito la testimonianza di Claudia.

Il 1° aprile all’avvio del portale mi sono collegata al sito delle prenotazioni e inserendo il mio codice fiscale come disabile grave e quello di mia mamma come soggetto fragile, gli stessi non venivano riconosciuti tra quello con possibilità di prenotarsi. Ho chiamato il call center e mi è stato detto che nella stessa giornata l’Azienda Zero aveva deciso che le prenotazioni sarebbero state attivate solo per chi aveva tra i 70 e 79 anni - cosa che non era specificata da nessuna parte - e che i disabili e i fragili sarebbero stati vaccinati dal proprio medico di base. Il 4 aprile avrebbero dovuto riaprire le prenotazioni per i vaccini: mi sono collegata al sito con l’intenzione di prenotare per me disabile grave e per mia mamma soggetto fragile con diabete di tipo 2. Tuttavia, inserendo il mio codice fiscale e quello di mia madre, ancora una volta nessuna delle due rientrava tra le categorie prenotabili. Dopo aver chiamato il call center dedicato 12 volte, mi ha risposto l’addetta che mi ha informato che l’Ulss 6 non aveva ancora caricato tutti i codici all’interno del portale, che la mia categoria e quella di mia mamma non sarebbero più state vaccinate dal medico di base e che avrei dovuto riprovare nel pomeriggio o aspettare il 7 aprile perché sicuramente avrebbero aperto anche altre categorie.

Ora il 7 aprile è arrivato, sono state aperte solamente le prenotazioni per gli over80 e, dopo aver chiamato 84 volte il call center dedicato, l’operatrice mi ha informato che l’Ulss 6 è quella che dà più problemi, che non ha caricato tutti i codici e che dovrò provare a collegarmi tutti i giorni in vari momenti della giornata per vedere se si aprono le prenotazioni anche per le categorie fragili e disabili. Mi è stato anche dato il numero 049 840400 a cui far presente la mia situazione ma anche questo risulta inattivo.

Tramite conoscenze varie ho recuperato il numero della Segreteria dell’Assessore regionale alla Sanità Manuela Lanzarin, che ho chiamato. La segretaria è stata molto disponibile, mi ha detto che le dosi di vaccino Pfizer non sono ancora arrivate in Veneto e che devo far presente la mia situazione alla direzione generale dell’Ulss 6. Ho chiamato il numero della direzione generale che si è limitata a leggere quello che c’è scritto nel portale ovvero:
 - Soggetti vulnerabili
Prenotazioni possibili a breve in base alla disponibilità di vaccini.
- Persone con disabilità grave (L. 104, art. 3, c. 3):
Prenotazioni possibili a breve in base alla disponibilità di vaccini. 

A me i dubbi che sono venuti sono due: se si aprono le prenotazioni per gli over 80 che tutti sanno che si vaccinano con Pfizer perché non vengono aperte anche per gli altri? Ma soprattutto, cosa significa a breve: ore? Giorni? Settimane? Ho sottoposto i miei dubbi anche a mezzo mail alle autorità competenti, per ora però resto ancora in atteso di riscontro.

Articoli correlati

 Sportello legale OMaR

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Malattie rare - Guida alle nuove esenzioni

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni