Bando SIN

Pubblicato il nuovo bando promosso dalla Società Italiana di Neurologia

Roma - Pubblicato il bando per il premio dal titolo “Come evolve il modello di accesso alla cura del paziente neurologico in era post Covid”, promosso dalla Fondazione SIN (Società Italiana di Neurologia) con il contributo non condizionante di Biogen. L’obiettivo è premiare quei progetti che attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie in ambito digitale siano in grado di facilitare l’accesso alle cure del paziente con patologie neurologiche, come ad esempio televisite e wearables device impiegati nell’iter diagnostico-terapeutico, oppure prenotazioni online e sistemi di collaborazione tra centri di riferimento e periferici per l’ottimizzazione della gestione del paziente.

I progetti candidati dovranno essere rispondenti a specifici bisogni clinici in neurologia e avere una applicazione pratica che migliori l’accesso del paziente alla cura. Il premio è rivolto a enti o società che esistano già da due anni, mentre non possono partecipare persone fisiche o società individuali. Saranno assegnati 2 premi da 25.000 euro ciascuno ai progetti più meritevoli secondo la Giuria. Il tempo di realizzazione dei progetti non dovrà essere superiore a 12 mesi.

“La Società Italiana di Neurologia – ha affermato il Prof. Gioacchino Tedeschi, Presidente della SIN e della Giuria del premio – è da sempre impegnata nella ricerca di nuove soluzioni che possano aiutare i pazienti neurologici ad avere una migliore qualità della vita. Siamo lieti quindi di sostenere anche iniziative che riescano a migliore le prospettive di accesso alle terapie soprattutto in un periodo così complicato come quello che stiamo vivendo a causa della pandemia”.

La Giuria del premio non potrà prendere in considerazione progetti che abbiano come finalità l’erogazione di borse di studio, assegni di ricerca o altre forme di supporto formativo e/o di ricerca come studi clinici, epidemiologici o osservazionali. Allo stesso modo non saranno presi in considerazione progetti che abbiano come finalità la realizzazione o il supporto di infrastrutture presso l’ente o il dipartimento candidati secondo la normativa attualmente vigente. L’eventuale utilizzo o acquisto di hardware e devices dovrà essere finalizzato esclusivamente alla realizzazione dei progetti presentati, divenendo inutilizzabili al di fuori degli stessi.

Le candidature dovranno essere inviate all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro le ore 8 di lunedì 23 novembre 2020.

La Giuria valuterà in cieco i progetti pervenuti, ossia senza conoscere l’ente o il dipartimento di provenienza, sulla base del miglioramento dell’accesso alla cura, della fattibilità del progetto, dell’innovatività, dell’attinenza con la tematica proposta, della modulabilità in diversi contesti a livello regionale o nazionale.

La premiazione avverrà lunedì 30 novembre alle ore 15:00, in occasione del prossimo congresso nazionale SIN.

Maggiori informazioni qui.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni