Dr.ssa Bertasi: “I pazienti adulti sono il 60%, non corretto curarli in pediatria. Finanziare la terapia domiciliare permettere risparmio e miglior gestione"

“I pazienti adulti seguiti dal nostro Centro sono circa 300 e rappresentano il 60% della nostra utenza totale – spiega la Dr.ssa Serenella Bertasi del Centro di Riferimento Regionale Fibrosi Cistica Dipartimento di Pediatria Specialistica e Neuropediatria Infantile Azienda Policnico Umberto I di Roma – è quindi evidente quanto sia importante realizzare una struttura dedicata a loro. Si tratta di pazienti cronici, spesso in condizioni di malattia avanzata, che necessitano di ricoveri lunghi e non possono più essere seguiti in pediatria.”


“Il nostro centro – continua Bertasi – oggi dispone di soli 10 posti letto, per ognuno dei quali c’è una stanza privata, con i servizi privati, una poltrona per il familiare che assiste il paziente. La Direzione del Policlinico ci ha assicurato che il reparto per gli adulti può essere creato facilmente, che i posti letto ci sono e anche il personale c’è, non saranno necessarie nuove assunzioni.”

Il Centro di Riferimento Regionale conferma dunque le dichiarazioni della Lega Italiana Fibrosi Cistica Lazio, che chiede a gran voce la realizzazione del nuovo reparto e il rifinanziamento del programma di assistenza domiciliare per i pazienti.


“Quando il progetto di assistenza domiciliare era finanziato dalla Regione Lazio – conclude Bertrasi – la terapia antibiotica endovenosa poteva essere effettuata al domicilio dei pazienti. Senza questo finanziamento (la richiesta di LIFC è di 50mila euro all’anno, ndr) riusciamo a seguire a domicilio solo le nuove diagnosi. Il programma domiciliare attualmente è finanziato solo dal Policlinico e dalla LIFC, ma il sostegno della regione permetterebbe un grande risparmi in termini di ricoveri ospedalieri, di spesa, migliorando sensibilmente la qualità della vita dei pazienti, che spesso sono costretti a ricoveri lunghi (minimo quindici giorni) e reiterarti più volte nel corso dell’anno.”

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni