Boston (USA) - Vertex Pharmaceuticals ha annunciato la selezione di due correttori di nuova generazione, VX-659 e VX-445, da sviluppare all’interno di studi di Fase III come parte di due diversi regimi a tripla combinazione per il trattamento di soggetti con fibrosi cistica (CF) che riportino una mutazione F508del e una mutazione con funzione minima (F508del/Min) nel gene CFTR. Seguendo le indicazioni delle principali agenzie regolatorie, Vertex sta lavorando alla progettazione degli studi clinici di Fase III per VX-659 e VX-445, con l’obiettivo di rendere disponibile quanto prima ai pazienti un regime a tripla combinazione per il trattamento della malattia.

La decisione di testare VX-659 e VX-445 in protocolli di Fase III è derivata dall’analisi dei dati preliminari degli studi di Fase II, inclusi i nuovi dati ottenuti dalle sperimentazioni di Fase II tutt’ora in corso. Tali risultati hanno evidenziato miglioramenti medi assoluti nella percentuale del valore predetto di volume espiratorio forzato in un secondo (ppFEV1), miglioramenti che sono stati di 13,3 e 13,8 punti, rispettivamente per il regime a tripla associazione con VX-659 (400mg giornalieri) o con VX-445 (200mg giornalieri) nei soggetti con una mutazione F508del e una mutazione con funzione minima (F508del/Min).

Generalmente, i regimi a tripla associazione sono stati ben tollerati in entrambi gli studi e la maggior parte degli eventi avversi riscontrati si è rivelata di gravità da lieve a moderata. Il tasso di interruzione del protocollo a causa di eventi avversi si è rivelato basso.

“Questi risultati supportano la selezione di entrambi i regimi di combinazione tripla con VX-659 e VX-445 e sottolineano il potenziale insito in questi regimi di produrre significativi benefici clinici a quasi il  90% degli individui affetti da fibrosi cistica”, dichiara Jeffrey Chodakewitz, Vicepresidente e Capo Divisione Medica di Vertex. “Non vediamo l'ora di concludere i colloqui con gli enti regolatori e di avviare lo sviluppo dei protocolli di Fase III già entro la prima metà dell'anno, con l'obiettivo di fornire ai pazienti un regime a tripla combinazione il più in fretta possibile”.

Vertex, infatti, prevede di dare avvio, nella prima metà del 2018, a un iniziale studio di Fase III per la valutazione di VX-659 in combinazione con tezacaftor e ivacaftor in pazienti con mutazione F508del/Min. Un altro studio – il cui inizio è previsto sempre entro la prima metà del 2018 – avrà l’obiettivo di valutare questa tripla combinazione in soggetti con due copie della mutazione F508del (F508del/F508del).

Oltre a ciò, la società ha in programma di far partire, a metà del 2018, un programma di Fase III per valutare il VX-445 in combinazione con tezacaftor e VX-561 in un regime a somministrazione giornaliera nei soggetti con mutazione F508del/Min e in quelli con mutazione F508del/F508del.

“I dati della combinazione tripla testimoniano i rapidi progressi che stiamo facendo nel trattamento della causa che determina l’insorgenza della fibrosi cistica”, dichiara Jennifer Taylor-Cousar, professore associato di Medicina e Pediatria presso il National Jewish Health del Colorado, e co-presidente del Comitato Direttivo di Vertex per la Tripla Combinazione. “Valutati nel complesso, tutti i dati degli studi di Fase II ottenuti fino ad oggi confermano che l'aggiunta a tezacaftor e ivacaftor di un correttore di nuova generazione ha il potenziale per produrre sostanziali benefici clinici ai pazienti con una F508del e una mutazione con funzione minima, i quali, al momento, non hanno un farmaco in grado di trattare la causa alla base della loro malattia. Inoltre, l’uso dei correttori all’interno di regimi a tripla combinazione può produrre ulteriori benefici ai pazienti con almeno una mutazione F508 che sono già candidabili per le terapie con i modulatori di CFTR”.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Invalidità civile e Legge 104, tutti i diritti dei malati rari

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Gli Equilibristi. Come i Rare Sibling vivono le malattie rare

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni