E' mancato all'affetto dei suoi cari il giovane Saverio Marinelli. Affetto da Distrofia di Duchenne, Saverio - nativo  San Venanzo, paesino dell’Umbria - è stato il primo ad aver ottenuto l'impianto di un cuore artificiale, nel 2010  presso l'Osepdale Bambino Gesù di Roma. Proprio al Bambino Gesù si è spento, all'età di 20 anni, questo ragazzo coraggioso che ha aperto la strada della ricerca scientifica su questo delicato tipo di trapianto.

 

Già sui social network non si contano più i messaggi in ricordo del giovane di San Venanzo che era conosciuto da tutti sia nel suo comune che nel marscianese. Saverio stava a Roma da diverse settimane, per delle complicazioni.

La Redazione di O.Ma.R. si unisce al cordoglio dei familiari e degli amici di Saverio.



Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni