SPAGNA - Minoryx Therapeutics ha annunciato l'avvio di un trial clinico di Fase I su MIN-102, un agonista del 'PPAR-gamma' (recettore-gamma attivato dal proliferatore del perossisoma) che verrà per la prima volta testato su un gruppo di persone affette da adrenoleucodistrofia legata all'X (X-ALD), una rara condizione neurodegenerativa che appartiene alla categoria delle cosiddette malattie perossisomiali. MIN-102 è l'unico prodotto in via di sviluppo come potenziale trattamento per tutti i principali fenotipi della patologia.

La X-ALD è causata da mutazioni del gene ABCD1 ed è caratterizzata da un accumulo di 'acidi grassi a catena molto lunga' (VLCFA), un processo patologico che provoca i maggiori danni in corrispondenza del cervello, del midollo spinale e della corteccia surrenale. I due principali fenotipi della malattia sono l'adrenomieloneuropatia (AMN), contraddistinta da una disfunzione motoria progressiva, e l'adrenoleucodistrofia cerebrale (X-CALD o cALD), che si presenta con una grave neuroinfiammazione dall'esito fatale.

Lo studio di Fase I recentemente avviato ha l'obiettivo di valutare la sicurezza, la tollerabilità, la farmacocinetica e il grado di penetrazione cerebrale di MIN-102, somministrato in dosi ascendenti, singole e multiple, in un gruppo di volontari sani. I risultati della sperimentazione sono attesi per la fine di quest'anno.

Marc Martinell, Amministratore Delegato di Minoryx, ha dichiarato: “Attendiamo con ansia gli esiti di questo trial e prevediamo di avviare nuovi studi clinici in pazienti con X-ALD entro l'inizio del 2017”.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni