Sarà certamente una giornata da ricordare il 23 aprile. Domenica infatti gli ambasciatori della solidarietà correranno la Padova Marathon 2017 “griffati” LINFA Onlus (Lottiamo Insieme contro la Neurofibromatosi), a testimoniare che la loro fatica servirà per raccogliere fondi per il finanziamento dell’attività di ricerca scientifica sostenuta dall’associazione padovana.

Il conto alla rovescia è già partito e, soprattutto, grazie al lavoro instancabile e costante di Andrea Rasola, Michele Vario, Giovanni Luca Zirpoli, Lara Abram, Annalisa Alvaro e del gruppo podistico dei Vigorun, il contatore delle donazioni è arrivato a quota  2.244 euro, vale a dire al 70% dell’obiettivo di partenza. Tale prezioso sostegno finanzierà il progetto di ricerca “Una Sfida per la Vita” dell’equipe della dottoressa Federica Chiara che sta cercando una cura per bloccare lo sviluppo dei pericolosi neurofibromi.

Per sostenere LINFA sono pronti a sudare molti altri runner, un centinaio di sostenitori in tutto che all’insegna dello slogan “Non è mai tardi per donare!” saranno allo start della Maratona allo stadio Euganeo (ore 8.45), delle Stracittadine da uno, 5 o 10 chilometri in Prato della Valle (dalle ore 9.15 di fronte alla Basilica di Santa Giustina) o alla Mezza maratona che partirà da Abano (ore 10).

Il programma completo è disponibile a questo link, mentre per partecipare alla raccolta solidale basta accedere a Rete del Dono o direttamente al punto informazioni all’Expo Village in Prato della Valle, dove LINFA Onlus sarà presente con un proprio gazebo sabato 22 aprile (ore 10-18) e domenica 23 (ore 8.30-17) dove si potranno avere informazioni e ritirare materiale promozionale riguardante la donazione del 5x1000.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Il valore della cura e dell'assistenza nell'emofilia

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni