Nessun effetto benefico sulle capacità cognitive

Stavolta parliamo di una sperimentazione che non ha avuto buon esito. Si tratta del farmaco bapineuzumab attentus, sviluppato da Pfizer e Janssen, che non ha raggiunto, nonostante fosse arrivato alla terza fase di studio, nessuno degli obiettivi clinici preposti. Lo studio di fase III ha infatti provato che il farmaco non produce alcun effetto benefico sulle capacità cognitive dei pazienti con malattia di Alzheimer da lieve a moderata.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni