IVA

Inviata una lettera alle istituzioni affinché venga ritirato l’emendamento che prevede un intervento sulla disciplina dell’IVA per le associazioni

APMARR, Associazione Nazionale Persone con Malattie Reumatologiche e Rare, che fa parte della rete spontanea "Associazioni in rete" (composta da 53 associazioni), ha inviato una lettera alle istituzioni per chiedere la cancellazione dell’Articolo 5, nei commi da 15-bis a 15-quater, del Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2022. Di seguito il testo integrale della missiva.

Illustre Presidente del Consiglio dei Ministri, illustre Presidente della Camera dei deputati e illustri Capi Gruppo alla Camera dei Deputati, abbiamo appreso con preoccupazione che anche quest’anno, come già accaduto lo scorso anno nel Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2022 “(DL 146/2021 Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 21 ottobre 2021, n. 146, recante misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili)” è stato inserito un maxi-emendamento, approvato dal Senato, che ora attende il voto della Camera entro il 20 Dicembre 2021.

Nell’emendamento è previsto, per le Associazioni, un intervento sulla disciplina dell’IVA che porterebbe a ricomprendere operazioni attualmente esenti ai fini dell'imposizione IVA, tra le operazioni effettuate nell'esercizio di impresa o a considerarle in ogni caso aventi natura commerciale.

Ci auguriamo fermamente che l'emendamento venga ritirato.

L’associazionismo, già messo a dura prova dal lungo e protratto periodo di pandemia, che ha già messo a rischio di chiusura molte realtà del volontariato, molte delle quali hanno già dovuto chiudere, rischia ora il crollo totale.

A un giorno dal riconoscimento del valore del Volontariato, considerato dal Presidente della Repubblica una importante realtà a tutela degli interessi e dei bisogni di una moltitudine di persone che necessitano di assistenza e sostegno, non cancellare questo emendamento da parte del Governo dimostrerebbe, al di là delle parole spese dalla politica, la totale mancanza di attenzione al mondo del volontariato.

Per questo chiediamo al Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana, al Governo tutto e alla Camera dei Deputati, di adoperarsi perché gli articoli indicati in oggetto vengano immediatamente cancellati.

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni