Riforma sanità territoriale Calabria e Puglia

Le due Regioni hanno sottoscritto un Contratto con il Ministero della Salute che le impegna a far fruttare al meglio i fondi del PNRR

In linea con quanto previsto dal DM 71 – che, ricordiamo, si muove a sua volta nello scenario previsto dal PNRR, con obiettivi di pianificazione, rafforzamento e valorizzazione dei servizi territoriali – le istituzioni regionali di Calabria e Puglia si sono già attivate con il Ministero della Salute per agire a livello territoriale in ottica migliorativa dei servizi. È opportuno ricordare, infatti, che sebbene il Governo e il Ministero possano dare delle indicazioni e delle linee guida, con opportuna copertura finanziaria, spetta poi a ogni singola regione la gestione dell’operatività sanitaria.

Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, e il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, hanno sottoscritto con il ministro della Salute, Roberto Speranza, il Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) del PNRR - Missione 6 "Salute". La sottoscrizione del CIS è uno degli obiettivi più importanti del PNRR in quanto sottolinea non solo l'avanzamento procedurale, ma anche la bontà della programmazione regionale in materia di assistenza territoriale.

Il Contratto Istituzionale di Sviluppo è uno strumento di governance che elenca tutti i soggetti idonei individuati per l'attuazione degli interventi per il miglioramento dell'assistenza sanitaria territoriale. Il contratto individuerà inoltre gli obblighi che ciascuna regione italiana assumerà per garantire il raggiungimento dei risultati attesi. Stabilisce per ciascun intervento o categoria di interventi, la tempistica, le responsabilità degli appaltatori, i criteri di valutazione e monitoraggio e le sanzioni per l'eventuale inosservanza.

RAFFORZAMENTO DEL SERVIZIO SANITARIO IN CALABRIA

Il CIS è lo strumento di programmazione, previsto dalla normativa nazionale per la Missione "Salute" del PNRR, che contiene l'elenco degli interventi programmati nella Regione Calabria per il conseguimento degli obiettivi di rafforzamento del Servizio Sanitario.

"Il Piano operativo regionale PNRR-M6 degli interventi inseriti nel CIS – spiega la regione Calabria – è stato approvato dal presidente della Regione Calabria, in qualità di commissario ad acta per il Piano di rientro, con Dca n. 59 del 24 maggio scorso”.

Il Piano – si legge ancora nella nota diffusa tramite la Conferenza Stato Regioni – definisce la programmazione degli interventi che la Regione Calabria intende attuare a valere sulle risorse complessive di oltre 350mila euro, in parte stanziati dal Ministero e in parte individuati tra le risorse regionali.

Proprio per il rafforzamento della sanità territoriale si è prevedono investimenti per:

  • Case della Comunità e presa in carico della persona (investimento di importo complessivo pari a euro 96.562.778,00): creazione e avvio di 61 Case della Comunità, attraverso l'attivazione, lo sviluppo e l'aggregazione di servizi di assistenza di base e la realizzazione di centri di assistenza per una risposta integrata alle esigenze di salute del territorio;
  • Casa come primo luogo di cura e telemedicina - Centrali Operative Territoriali (COT) (investimento di importo complessivo pari a euro 4.122.179,00): realizzazione di 21 Centrali Operative Territoriali (COT).

L’ASSISTENZA TERRITORIALE DELLA REGIONE PUGLIA

Anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha firmato il Contratto Istituzionale di Sviluppo (CIS) per l'attuazione della Missione 6 "Salute" del PNRR. Alla Puglia sono stati destinati in tutto 650 milioni.

Sportello legale OMaR

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

Speciale Vaccino Covid-19

7 Giorni Sanità

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Nico è così

"Nico è così" - Un romanzo che dà voce ai giovani con emofilia

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni