Amicus Teherapeuticus, una società biofarmaceutica statunitense, ha annunciato la realizzazione di un nuovo metodo istologico per la valutazione dei pazienti con Malattia di Fabry.
Il metodo, denominato BLISS (Barisoni Lipid Inclusion Scoring System), è stato sviluppato per migliorare la sensibilità, l’accuratezza e la riproducibilità della valutazione renale istologica dei pazienti Fabry.

Lo studio che convalida il metodo a livello internazionale è stato pubblicato su Archives of Pathology & Laboratory Medicine.

Il metodo BLISS migliora la capacità di rilevare e quantificare i cambiamenti del substrato lipidico che si accumula nei tessuti dei pazienti affetti dalla malattia di Fabry, in particolare nei reni.

In questo modo le biopsie renali saranno più precise e permetteranno ai medici una migliore valutazione della situazione del paziente.

 

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Il valore della cura e dell’assistenza nell’emofilia

Libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni