Buongiorno Dott. Michelini, due anni fa - nonostante sia ormai da 15 anni che convivo con questa malattia - mi è stato diagnosticato un lipedema agli arti inferiori al I stadio. Su consiglio del medico specialista ho eseguito un ciclo di bendaggi e ho iniziato ad indossare (non quotidianamente per mia colpa) calze compressive a maglia circolare CCL. Vorrei sapere se Lei ritiene che altri trattamenti, quali ad esempio onde d’urto, cavitazione e mesoterapia, possano avere un effetto benefico e positivo su questo tipo di patologia, riducendo la dimensione dell'edema e il dolore. La ringrazio,

Alessandra

RISPONDE il Prof. Sandro Michelini dell’Ospedale S. Giovanni Battista di Roma, Presidente della Società Europea di Linfologia.

Gentile Alessandra, la risposta è sì. Naturalmente dipende dallo stadio clinico reale. La risposta ai trattamenti è variabile. Occorre un inquadramento complessivo del problema che immagino le sia già stato fatto da come scrive. Cordiali saluti.

Prof. Sandro Michelini

Per saperne di PIU' VAI ALLA SEZIONE LINFEDEMA EREDITARIO.

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Compila il modulo sottostante per un parere dell'Esperto

Per l'invio del Modulo è necessario prendere visione dell'Informativa e delle Avvertenze di rischio.

I campi segnati con asterisco (*) sono obbligatori
captcha
Ricarica

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Partner Scientifici

Media Partner



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni