La Sindrome da Insensibilità agli Androgeni (AIS), conosciuta anche come  Sindrome di Morris, è una rara condizione che si instaura durante lo sviluppo degli organi e degli apparati riproduttivo e genitale. A causa della malattia iI pazienti con corredo cromosomico 46 xy, a cui di solito corrisponde un fenotipo maschile,  sviluppano caratteri sessuali femminili.


Si tratta di una condizione estremamente rara, che colpisce una persona ogni 13 mila. Un team di ricerca spagnolo, dell’Università di Granada, ha però messo a punto le linee guida per la gestione dei pazienti affetti dalla patologia.

"Il primo passo – spiega Manuel J. Pérez-Mendoza, coordinatore dello studio -  è quello di rafforzare l'identità sessuale del soggetto con l'aiuto di psicologi. In caso di ambiguità sessuale e la determinazione del sesso femminile, il secondo passo è quello di eseguire un gonadectomia (asportazione dei testicoli), in quanto possono diventare cancerose. Infine, è necessario somministrare la terapia ormonale sostitutiva nel caso in cui il soggetto viene assegnato il sesso femminile.  La prognosi di questi pazienti è buona se i testicoli sono tempestivamente rimossi ".

Sportello legale

L'esperto risponde

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni