Premio Horizon 2023

L’iniziativa è volta a supportare lo sviluppo di soluzioni in grado di migliorare la ricerca scientifica e affrontare i problemi della comunità dei pazienti

Dublino (Irlanda) – L’azienda farmaceutica Horizon Therapeutics ha annunciato il lancio di “Horizon Prize”, terza sfida annuale globale per l’innovazione promossa da MIT Solve. Ogni anno, Horizon Prize sollecita imprenditori e innovatori di tutto il mondo a pensare in modo creativo a come risolvere un problema rilevante per la comunità delle malattie rare. Il vincitore si aggiudicherà un finanziamento per l’importo di 150.000 dollari.

Si stima che l'85% dei finanziamenti per la ricerca biomedica vada sprecato a causa di inefficienze. Questo evidenzia l'opportunità di ridurre gli sprechi e le ridondanze, aumentando al contempo l'impatto degli investimenti in ricerca e sviluppo.

La sfida alla base dell’Horizon Prize 2023 è riassunta dalla domanda "Come possiamo ridurre l'impatto ambientale delle malattie rare nel contesto sanitario e alleviare gli oneri per le famiglie che convivono con queste patologie?", ed è volta a trovare soluzioni a base tecnologica che possano affrontare questioni come: migliorare il percorso diagnostico dei pazienti colpiti da malattie rare (riduzione dei tempi, dei costi, ecc.); incrementare l'efficienza delle sperimentazioni cliniche e della ricerca; ridurre i prodotti monouso, le plastiche non necessarie e i rifiuti sanitari/pericolosi nell'ambito della ricerca e della produzione; creare o promuovere imballaggi alternativi che possano essere riutilizzabili, riciclabili o biodegradabili senza comprometterne la sterilità o la sicurezza; ottimizzare il trasporto di forniture e trattamenti gestendo le inefficienze di spedizione, lo stoccaggio a freddo e la consegna dell’ultimo miglio.

La partecipazione a Horizon Prize è aperta fino al 23 giugno 2023. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web di MIT Solve.

"Il Premio Horizon di quest'anno sfida gli innovatori a proporre idee in grado di ridurre le inefficienze della ricerca e di affrontare i problemi dei pazienti con malattie rare e di coloro che li assistono", ha dichiarato Tim Walbert, presidente e amministratore delegato di Horizon. "Siamo stati ispirati dai vincitori delle edizioni precedenti, e non vediamo l’ora di scoprire le idee che proporranno i partecipanti di quest'anno".

Horizon Prize 2022 si è concentrato sul tema del miglioramento della qualità di vita delle persone che vivono con malattie rare. Il vincitore, EB Research Partnership, ha proposto una soluzione che affronta il problema della connessione in tempo reale per i pazienti colpiti dalla epidermolisi bollosa (EB), patologia rara della pelle, e che funge da modello di piattaforma completa e centralizzata per la più ampia comunità delle malattie rare.

"Il finanziamento ricevuto dall’Horizon Prize nel 2022 ci ha fornito un'ottima base per far progredire ulteriormente una piattaforma centralizzata destinata ai pazienti con epidermolisi bollosa e alle persone che li assistono", ha dichiarato Michael Hund, amministratore delegato di EB Research Partnership. "La creazione di una piattaforma digitale completa per i pazienti con epidermolisi bollosa è stato un passo importante per migliorare la loro qualità di vita e consentire una maggiore collaborazione in tempo reale tra i pazienti, le famiglie e gli operatori sanitari che possono supportarli nel percorso di cura".

Articoli correlati

Seguici sui Social

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Sportello Legale OMaR

Tutti i diritti dei talassemici

Le nostre pubblicazioni

Malattie rare e sibling

30 giorni sanità

Speciale Testo Unico Malattie Rare

Guida alle esenzioni per le malattie rare

Con il contributo non condizionante di

Partner Scientifici

Media Partner


Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni