USA - Shire ha recentemente portato a termine l'acquisizione della casa farmaceutica newyorkese Foresight Biotherapeutics pagando una somma di 300 milioni di dollari. Grazie a questa manovra, Shire ha ottenuto i diritti globali su FST-100, una terapia in fase di sperimentazione avanzata per il trattamento della congiuntivite infettiva, una patologia infiammatoria della superficie oculare che è conosciuta anche come 'occhio rosa'. “L'oftalmologia rappresenta un settore di crescita altamente attraente per Shire, e la nuova acquisizione ci permette di rafforzare la nostra presenza in quest'area terapeutica”, ha dichiarato Flemming Ornskov, Amministratore Delegato di Shire.

Soltanto in Europa, ogni anno si verificano 5,4 milioni di casi di congiuntivite infettiva, la metà dei quali ha un'origine virale. La causa più frequente della congiuntivite di tipo virale e rappresentata da adenovirus. FST-100 è un medicinale in gocce oftalmiche topiche a base di povidone-iodio (0,6%) e desametasone (0,1%). Il farmaco è in fase avanzata di sviluppo clinico e, se approvato dalle agenzie mondiali di regolamentazione, costituirebbe il primo agente indicato per le forme virali o batteriche di congiuntivite infettiva, assai difficili da distinguere in quanto caratterizzate dagli stessi sintomi.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa aziendale.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR 2020 - Instant book

Premio OMaR 2020 - Instant book

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni