GERMANIA – Bayer e X-Chem hanno recentemente stipulato un nuovo accordo di collaborazione pluriennale che espanderà in modo significativo la portata e la durata di una partnership che le due società farmaceutiche stanno portando avanti con successo dal 2012. La rinnovata intesa garantisce a Bayer l'accesso alla tecnologia DEX®, una libreria di più di 120 miliardi di molecole di proprietà di X-Chem, ed è finalizzata alla scoperta di nuovi farmaci in aree terapeutiche tuttora caratterizzate da bisogni medici insoddisfatti.

L'accordo prevede che, in cambio dell'accesso a DEX® e di un'opzione di esclusiva applicabile a tutti i programmi di sviluppo che verranno intrapresi nel corso della collaborazione, Bayer verserà a X-Chem una cifra complessiva di 528 milioni di dollari, suddivisa tra un iniziale finanziamento anticipato e il pagamento di ulteriori somme di denaro al raggiungimento di specifici traguardi pre-clinici, clinici e normativi. In aggiunta, X-Chem potrà partecipare ai ricavi derivanti dall'eventuale commercializzazione dei farmaci elaborati in partnership.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il comunicato stampa di Bayer.

Sportello legale

Malattie rare e coronavirus - L'esperto risponde

BufalaVirus: le false notizie su COVID-19

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter per ricevere Informazioni, News e Appuntamenti di Osservatorio Malattie Rare.

Seguici sui Social

Premio OMaR 2020 - Instant book

Premio OMaR 2020 - Instant book

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Sulle proprie gambe: racconti di XLH e rachitismo ipofosfatemico

Partner Scientifici



Questo sito utilizza cookies per il suo funzionamento. Maggiori informazioni